ECCO LE BOLLETTE PAZZE

Allegati

12/gen/2006 09.46.44 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Dott.  FABRIZIO SANTORI

Consigliere Comune di Roma  XVI Municipio

Via D. DE BLASI, 57 (monteverde - porta portese - bravetta - pisana - massimina) 00151 roma

tel. pers.  339-7360574        www.fabriziosantori.com

f.santori@libero.it

COMUNICATO STAMPA

 

ICI ROMA: EVIDENTI ERRORI NEI DATI E GRAVI IMPRECISIONI

 

ECCO LE BOLLETTE PAZZE

 

ROCCA E SANTORI (AN):

“SI MOLTIPLICANO LE SOCIETA’ PRIVATE E I DISAGI PER I ROMANI”

 

“Saranno mesi caldi per i residenti capitolini che dovranno fare file, presentare istanze, rivolgersi a professionisti per annullare o revisionare in autotutela gli avvisi di accertamento Ici che contengono dati errati” lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio SANTORI (An), consigliere del Municipio Roma XVI, e Federico ROCCA (An), vicepresidente del consiglio del Municipio Roma XV rendendo pubbliche le prime bollette pazze inviate dalla nuova società del Campidoglio Roma Entrate spa (ex Gemma) a numerosi cittadini romani.

 

“L’esempio più eclatante ha coinvolto un cittadino romano che in una sola volta dovrà pagare quasi 18.000 € per accertamenti effettuati nei soli anni 2000, 2001, 2002 e 2003 con gravi imprecisioni e calcoli palesemente errati sulle valutazione degli immobili - denunciano i consiglieri - all’interno delle specifiche sono omessi pagamenti effettuati e certificati, vengono conteggiati pagamenti non eseguiti per il possesso di strade a transito pubblico e inoltre vengono dati nuovi valori catastali senza criterio né comunicazione”.

“Molti altri cittadini sono stati raggiunti da avvisi di accertamento per omessi, parziali e ritardati versamenti dell’Imposta comunale sugli immobili (ICI) con palesi errori che dimostreremo nei prossimi giorni - conclude la nota - dopo sta, ama, atac, acea, risorse per roma, gemma, multiservizi, zetema, fondazione musica e ora Roma Entrate, il Sindaco dovrebbe rendere conto alla città di quanto denaro pubblico abbiamo gettato al vento per privatizzare questi servizi, la maggior parte dei quali scadenti ed inadeguati. Ma queste aziende sono anche consigli di amministrazione, rappresentano poltrone e incarichi, difficile rinunciarci per una sinistra che ha dimostrato di saperla lunga sulle operazioni finanziarie”.

 

Roma 12/01/2006

 

 

Clicca sotto per vedere le bollette pazze

 

http://www.fabriziosantori.com/modules.php?name=News&file=article&sid=254

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl