STRADE PRIVATE

dichiara Fabrizio SANTORI(An), consigliere del Municipio Roma XVI, che questa

Allegati

25/feb/2006 08.25.18 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Dott.  FABRIZIO SANTORI

Consigliere  Comune di Roma  XVI Municipio

Via D. DE BLASI, 57 (monteverde – porta portese - bravetta – pisana - massimina) 00151 roma

tel. pers.  339-7360574      www.fabriziosantori.com

f.santori@libero.it

COMUNICATO STAMPA

 

STRADE PRIVATE:

 

SOLO DOVERI E NESSUN DIRITTO PER I RESIDENTI

 

SANTORI(AN): “IN 5 ANNI NESSUNA STRADA E’ STATA ACQUISITA DAL COMUNE”

 

“In 5 anni non è stata acquisita nessuna strada privata da parte del Comune a causa del mancato invio da parte del Municipio della relativa documentazione” è quanto dichiara Fabrizio SANTORI(An), consigliere del Municipio Roma XVI, che questa mattina ha incontrato, insieme al Vicepresidente del Consiglio del Municipio XV, Federico ROCCA (An), i residenti di Via Dionisi, Vicolo della Serpe e Via Il Vento ai Colli Portuensi.

 

“Per i cittadini residenti nelle strade private aperte a pubblico transito solo doveri e nessun diritto – prosegue SANTORI – i residenti, proprietari delle strade private, devono concedere l’accesso a tutti indistintamente ma la manutenzione di strade e dei marciapiedi ma soprattutto la responsabilità oggettiva per eventuali danni spetta esclusivamente alle loro tasche, l’Ama non effettua la raccolta dei i rifiuti solidi urbani e la pulizia della via, l’illuminazione è anch’essa a loro carico”.

 

“I residenti di Via Dionisi, Vicolo della Serpe e Via Il Vento sono stati illusi da un atto approvato all’unanimità dal Consiglio del Municipio XVI a febbraio del 2004 che chiedeva al Dipartimento III del Comune di Roma di acquisire le vie oggetto della richiesta – prosegue SANTORI – da allora solo promesse e nessun fatto concreto, infatti è recente una lettera inviata dal dipartimento competente  che conferma il lassismo e il ritardo del municipio che non ha ancora proceduto alle esigenze preliminari per l’acquisizione delle strade private di pubblico transito”.

 

“Ancora più grave la situazione di Via A. Toscani a Monteverde e Via Spaccarelli a Pisana, l’atto fu approvato nel luglio del 2002, senza dimenticare lo scandalo di Via Rosazza a Porta Portese che attende l’acquisizione al patrimonio dell’amministrazione comunale dal lontano 1996 – conclude SANTORI – nei prossimi giorni procederemo ad una raccolta firme complessiva tra i cittadini per sollecitare il lassismo dell’amministrazione e la convocazione di una conferenza dei servizi per risolvere definitivamente una questione spinosa per il Comune di Roma”.

 

 

Roma 25 febbraio 2006

 

Vedi le foto su

http://www.fabriziosantori.com/modules.php?name=News&file=article&sid=331

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl