PAGATI 30 ANNI DI AFFITTO

centrosinistra che si sono susseguite in questi anni", è quanto dichiara in una

26/apr/2006 09.59.34 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  FABRIZIO SANTORI

Consigliere Comune di Roma  XVI Municipio

Via D. DE BLASI, 57 (monteverde - porta portese - bravetta - pisana - massimina) 00151 roma

tel. pers.  339-7360574        www.fabriziosantori.com

f.santori@libero.it

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA: PAGATI 30 ANNI DI AFFITTO PER

LA SEDE DEL MUNICIPIO

 

AN: “UNA GESTIONE ALL’INSEGNA DELLO SPERPERO”

 

“Se pensiamo alla cifra che il Comune di Roma sperpera ogni anno per pagare l’affitto della sede centrale del Municipio Roma XVI e la moltiplichiamo per 30 ci rendiamo quanto sia dissennata e poco rispettosa dei cittadini la politica economica delle giunte di centrosinistra che si sono susseguite in questi anni”, è quanto dichiara in una nota il consigliere del XVI Municipio di Roma, Fabrizio Santori(AN) riferendosi all’affitto annuo che si aggira intorno al miliardo e mezzo di vecchie lire che l’amministrazione capitolina paga alla vicina parrocchia Nostra Signora della Salette per garantire servizi essenziali ai cittadini.

 

“I 30 anni, passati dall’istituzione delle circoscrizioni, ci risultano francamente un’enormità per non tentare di risolvere il problema con una soluzione alternativa - prosegue Santori - abbiamo denunciato numerosi sperperi che si sono perpretati in questi anni dai massaggi Shiatsu (42.000 €) ai corsi vari di educazione alla sessualità (36.000 €) dalle convention che parlano di autonomia per i cittadini disabili (16.500 €) al di sostegno ai momenti critici del ciclo vitale (54.240 €), dal progetto di supervisione per gli operatori sociali (80.000 €) alla casa dei bambini (145.000 €), inoltre il progetto Giocando giocando (50.000 €), contributi alla vigilanza privata per servizio sociale, campo nomadi e porta portese, personal computer per gli assessori,  consulenze stampa per il Presidente del municipio, corso d’inglese per la segreteria del Presidente, sovvenzioni ai giornalini locali e tanto altro, ma con questo spreco di denaro pubblico si è ormai raggiunto il massimo del vergognoso per un’amministrazione che deve percorrere la strada dell’efficienza per garantire maggiori servizi ai cittadini”.

 

“Non vogliamo inoltre sottrarci dal denunciare che nell’ultimo anno sono stati effettuati lavori di ammodernamento dei locali del municipio per centinaia di milioni di euro necessari a garantire non solo una discreta accoglienza ai cittadini ma anche per rendere vivibile il lavoro dei dipendenti -conclude SANTORI - era invece opportuno, come più volte sollecitato, individuare altri immobili comunali, comunque presenti nel territorio, per risparmiare fondi necessari a coprire le tante carenze in termini di servizi e di risposte concrete da dare ai residenti”.

 

 

 

Roma 26 aprile 2006

 

Clicca per vedere le foto della sede in affitto del Municipio Roma XVI

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl