LA CASERMA DELLA DISPERAZIONE

ROMA: LA CASERMA DELLA

01/mag/2006 05.11.24 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  FABRIZIO SANTORI

Consigliere Comune di Roma  XVI Municipio

Via D. DE BLASI, 57 (monteverde – porta portese - bravetta – pisana - massimina) 00151 roma

tel. pers.  339-7360574        www.fabriziosantori.com

f.santori@libero.it

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA: LA CASERMA DELLA DISPERAZIONE.

 

A PISANA QUASI PRONTO UN NUOVO CENTRO

DI ACCOGLIENZA PER EXTRACOMUNITARI

 

AN: “VOGLIAMO SAPERE LA VERITà

 

“Dopo quasi 9 anni di stallo del cantiere della nuova caserma dei Vigili del fuoco in costruzione a via di Villa Troili sono ripartiti improvvisamente i lavori dell’enorme edificio che sembra sia stato destinato ad accogliere un centro di accoglienza per extracomunitari provenienti dal Residence Roma”, è quanto dichiara in una nota il consigliere del XVI Municipio di Roma, Fabrizio Santori(AN) denunciando una situazione poco chiara che sta causando disagio e preoccupazione nella cittadinanza.

 

“Ci risulta alquanto strano che i lavori sono andati avanti in questi giorni di festa così tanto repentinamente con segnali che fanno apparire chiara la volontà di destinare questo luogo a centro di accoglienza: non solo è in corso la predisposizione di finestre e il montaggio di infissi, non previste dal progetto originario, ma inoltre è scomparso il cartello che indicava la destinazione dell’edificio a caserma destinata al comando dei VV.FF – prosegue Santori – ci chiediamo come si possa continuare a martorizzare in questo modo una zona colpita ripetutamente dal disinteresse della giunta capitolina che nel 2001, con un colpo agostano e in collaborazione con la Prefettura, assegnò l’ex caserma Bellosguardo al campo nomadi di Villa Troili e che ha permesso il posizionamento di altri stanziamenti abusivi nelle vicine Via degli Aldobrandeschi e Via D’Aronco”.

 

“La cittadinanza è confusa e preoccupata per la nuova collocazione, nel quadrante Pisana Vignaccia, di migliaia di altri extracomunitari provenienti molto probabilmente dal famigerato Residence Roma, spostare la spinosa questione su una vicina zona a pochi km di distanza non vuol dire risolvere il problema ma accentuare il disagio sociale – conclude l’esponente di AN – nel caso in cui questa notizia risultasse fondata e ufficialmente comunicata rimaniamo attoniti di fronte a tanta incompetenza: collocare di fronte un campo rom abitato da centinaia di persone illegalmente presenti in Italia un altro focolaio di criminalità rischia di mettere in ginocchio intere famiglie che saranno costrette a vivere segregate nelle loro case più di quanto non lo facciano ora”.

 

 

Roma 1 maggio 2006

 

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLA NUOVA DESTINAZIONE DELLA CASERMA

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl