RITARDI E INVASIONI DI NOMADI

degli autobus risulta sempre in ritardo ma la forte presenza di nomadi e

12/mag/2006 09.38.37 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA: TRASPORTO PUBBLICO INUTILIZZABILE

 

ritardi e invasioni di nomadi

 

an : “trovare soluzioni immediate per impedire l’accesso a chi

crea disagio e NON RISPETTA LE NORME DEL VIVERE CIVILE”

 

da fabriziosantori.com - TRASPORTO PUBBLICO INUTILIZZABILE

 

I mezzi Atac di Bravetta e Pisana non risultano utilizzabili dalla cittadinanza: non solo la frequenza di passaggio degli autobus risulta sempre in ritardo ma la forte presenza di nomadi e extracomunitari clandestini rende terrorizzante qualsiasi viaggio nei quartieri periferici della Capitale” lo dichiara con una nota Fabrizio SANTORI (An), consigliere del Municipio Roma XVI che questa mattina, accompagnato da alcuni cittadini, ha sperimentato personalmente il disagio e le preoccupazioni che attanagliano i residenti della zona.

 

“La nostra giornata è cominciata al capolinea della linea 892 in Via degli Aldobrandeschi aspettando quasi un’ora il primo mezzo utile dell’orario di punta tra le ore 7,30 alle 8,30 – prosegue Santori - la situazione dopo le prime fermate è divenuta insostenibile, circa 50 nomadi provenienti dal campo nomadi di Villa Troili e dagli stanziamenti abusivi della macchia circostante hanno invaso il piccolo mezzo atac anche con carrozzine e strumenti musicali rendendo nullo lo spazio utile per i cittadini del quartiere tutti muniti di tessera o di regolare biglietto”

 

“Non da meno l’inefficienza del trasporto pubblico nei quartieri Pisana exincis e Colle Massimo dove la linea 881 da mesi crea disagio alla cittadinanza con la drastica riduzione delle vetture e i numerosi ritardi di passaggio a tutto discapito soprattutto alle categorie più svantaggiate del quartiere”.

 

“Dopo le numerose aggressioni avvenute sulle autovetture Atac molti residenti escludono a priori la possibilità di utilizzare i mezzi pubblici di trasporto soprattutto nella tarda serata infatti molto spesso si vedono passare decine di autobus con a bordo esclusivamente persone rom e extracomunitari clandestini a tutto rischio dell’autista lasciato solo a gestire qualsiasi situazione di pericolo”.

 

“Torniamo nuovamente a sollecitare maggiori controlli sui mezzi Atac ripristinando il controllore anche per evitare l’ingresso sui mezzi di utenti che sfruttano il trasporto a pubblico a danno dei cittadini in regola – conclude SANTORI – è necessario inoltre incrementare i mezzi a disposizione dei quartieri periferici della Capitale per rendere un servizio finalmente efficiente e utilizzabile e restituendo serenità e sicurezza ai cittadini romani”.

 

Roma 12/05/2006

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl