=?iso-8859-1?Q?SENZA OSTACOLI N=C9 CONTROLLO?=

26/apr/2006 16.55.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA IN ALLEGATO

 

ROMA: ROM OCCUPANOINTERI TERRITORI SENZA OSTACOLI NÉCONTROLLO

 

AN: “NESSUNOINTERVIENE NONOSTANTE LA RICHIESTA DI SGOMBERO DELLA ASL”

 

“Automobili distrutte senzatarga, mucchi di resti di cavi elettrici utilizzati per ricavare il rame, pannistesi, baracche fatiscenti costruite con insegne pubblicitarie, immondiziavaria e condizioni igienico-sanitarie precarie rappresentano le conseguenze delnuovo insediamento rom abusivo che sta deturpando l’area verde protettatra Via degli Aldobrandeschi e Via D’Aronco” lo denuncia con unanota il consigliere di AN del XVI Municipio, Fabrizio SANTORI.

 

“Disperati e incessanti gliappelli e le denunce dei residenti di Vignaccia al sindaco Veltroni persollecitare l’emissione dell’ordinanza di sgombero impostadall’Asl Roma D e mai effettuata dall’amministrazione comunale –prosegue Santori – mentre cresce lo sconforto dei residenti che vedono svilupparelo stanziamento, giorno dopo giorno nell’area verde prospiciente sotto leloro finestre, il Municipio continua ad accampare scuse legate a richieste formalidel proprietario dell’area, occupata abusivamente, che sembra ancora nonessere stato individuato”.

 

“Siamo all’assurdo comel’istituzione capitolina, che dovrebbe tutelare i cittadini, prosegua afar finta di nulla operando nella tutela silenziosa della categoria rom e permettendola moltiplicazione della loro presenza anche nei luoghi protetti dell’agroromano e a solo un Km dall’altro incontrollato campo nomadi di VillaTroili  – prosegue la nota – questo comportamento subdolo eincosciente non solo provoca danni irreparabili all’ambiente e al polmoneverde del quadrante Pisana ma risulta essere, dai verbali dei sopraluoghidell’asl competente, un focolaio di possibili diffusioni di malattieinfettive per la presenza di ratti richiamati dal degrado e dall’incuria”.

 

“Continuiamo a chiedere, comeabbiamo già fatto sei mesi fa, formalmente sia al Prefetto e al Sindaco chealla Magistratura e ai vigili urbani, l’immediato sgombero e il rimpatriodei clandestini nell’area di Villa Troili senza tentennamenti né rinvii  –conclude SANTORI – tale atteggiamento discriminatorio nei confronti deicittadini italiani della zona continua a intaccare la fiducia dei cittadini neiconfronti delle istituzioni ”.

 

Roma 24 aprile 2006

 

 

Cliccaper vedere le FOTO esclusive dell’area verde deturpata dallo stanziamentoabusivo

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl