TAXI: MIGLIORARE IL SERVIZIO ESISTENTE

TAXI: MIGLIORARE IL SERVIZIO ESISTENTE TAXI: LIBERALIZZAZIONEDELLE LICENZE SANTORI(AN) EFALCIONI (sindacato CIISA TASSISTI): MIGLIORARE IL SERVIZIOESISTENTE DEVE RIMANERE UNA PRIORITà PROTESTETASSISTI SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM Prima di incrementaretraffico e inquinamento in città e penalizzare il sacrificio di migliaia di lavoratoriaumentando il numero di licenze è opportuno prioritariamente migliorare ilservizio esistente per soddisfare le esigenze degli utenti e la vivibilità deicittadini lo affermano con una nota congiunta il consigliere Fabrizio Santori, capogruppodi Alleanza Nazionale del Municipio Roma XVI, e Giuliano Falcioni, segretarionazionale della Ciisa tassisti, a pochi minuti dall inizio del secondoincontro tra le parti sociali e il Governo Prodi sulla questione dellaliberalizzazione delle licenze per i taxi.

12/lug/2006 11.03.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 TAXI: LIBERALIZZAZIONEDELLE LICENZE

 

SANTORI(AN) EFALCIONI (sindacato CIISA TASSISTI):

 

“MIGLIORARE IL SERVIZIOESISTENTE DEVE RIMANERE UNA PRIORITà

 

 

PROTESTETASSISTI SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

 

“Prima di incrementaretraffico e inquinamento in città e penalizzare il sacrificio di migliaia di lavoratoriaumentando il numero di licenze è opportuno prioritariamente migliorare ilservizio esistente per soddisfare le esigenze degli utenti e la vivibilità deicittadini” lo affermano con una nota congiunta il consigliere Fabrizio Santori, capogruppodi Alleanza Nazionale del Municipio Roma XVI, e Giuliano Falcioni, segretarionazionale della Ciisa tassisti, a pochi minuti dall’inizio del secondoincontro tra le parti sociali e il Governo Prodi sulla questione dellaliberalizzazione delle licenze per i taxi.

 

“Confermando il nostro massimoappoggio alla categoria dei tassisti per le loro giuste rimostranze –prosegue Santori - abbiamo chiesto al segretario nazionale della Ciisatassisti, Giuliano Falcioni, di sostenere, oggi in sede di trattative, leistanze dei cittadini del municipio che chiedono non un incremento delleautovetture in circolazione e lo sfruttamento di altri lavoratori ma unmiglioramento del servizio pubblico esistente a cominciaredall’incremento e dal maggiore scorrimento delle corsie preferenziali, unperfezionamento nella regolamentazione del servizio con una maggiore presenzadi taxi nelle ore di punta, una reale lotta all’abusivismo e unincremento delle piazzole di sosta dei taxi in alcune zone completamentesprovviste, tutto questo permetterebbe un minore tempo di percorrenza e quindiuna tutela del consumatore con una importante diminuzione del costo delservizio”.

 

“Non è pensabile che ilGoverno Prodi continui il gioco delle tre carte, da un lato si creano lecondizioni, tramite le proprie giunte comunali, di rendere il servizio taxi nonpienamente conveniente e dall’altro si colpevolizzano i lavoratori che daanni sacrificano la propria esistenza nel traffico romano – concludeSantori – aspettiamo al varco la reale volontà del Governo di venireincontro ai consumatori altrimenti è venuto il momento di scoprire le carte diquesta sinistra liberalizzatrice e neanche attenta alle esigenze dei lavoratorie dei sindacati di categoria”.

 

 

Roma 12 luglio 2006

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl