FORTE BRAVETTA OCCUPATO

FORTE BRAVETTA OCCUPATOROMA: FORTE BRAVETTAOCCUPATO ILLEGALMENTE AN: TUTELAREI LUOGHI STORICI E NON DIMENTICARE LA PAURA DEI RESIDENTI E in continuaespansione un insediamento abusivo composto da un numero non identificato diextracomunitari e di nomadi all interno dello storico edificio del ForteBravetta lo segnalano con una nota i consiglieri del gruppo di AN delMunicipio Roma XVI, Fabrizio Santori, Marisa Barbieri,Marco Valente, Antonio Aumenta.

26/set/2006 16.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA: FORTE BRAVETTAOCCUPATO ILLEGALMENTE

 

AN: “TUTELAREI LUOGHI STORICI E NON DIMENTICARE

LA PAURA DEI RESIDENTI

 

“E’ in continuaespansione un insediamento abusivo composto da un numero non identificato diextracomunitari e di nomadi all’interno dello storico edificio del ForteBravetta” lo segnalano con una nota i consiglieri del gruppo di AN delMunicipio Roma XVI, Fabrizio Santori, Marisa Barbieri,Marco Valente, Antonio Aumenta.

 

“A nulla sono servite le nostresegnalazioni al Prefetto e al Sindaco di Roma datate 4 settembre e gli espostipresentati ripetutamente dai residenti e dai commercianti della zonapreoccupati per l’allargamento della baraccopoli – denuncia la nota– a prescindere dall’immobilismo del Campidoglio rimane uno statodi allarme inquietante per la precarietà della situazione igienico sanitariadell’area, la presenza di strutture scolastiche adiacenti e soprattutto per il patrimonio storico culturale che il Forte Bravettarappresenta come luogo simbolo della resistenza romana”.

 

“Ci chiediamo come mai il Sindaco Veltroninon ha avuto la stessa mobilitazione e identica preoccupazione circa lapossibilità di vendita dell'ex Forte Bravetta da parte del Ministero dellaDifesa anche per i cittadini di Bravetta e Pisana tenuti sotto assedio non solodal campo rom di Villa Troili e dal Residence Roma, ancora non totalmentesgomberato, ma ora anche dal nuovo insediamento abusivo – concludono gliesponenti di AN - in questo quadrante della Capitale gli insediamenti socialivoluti dal Comune di Roma hanno determinato un peggioramento facilmentevisibile e non più sopportabile, per questo è venuto il momento di porre lamassima attenzione all’esasperazione dei cittadini della zona dovecontinua a crescere l’insicurezza e il disagio sociale per la presenza difocolai di illegalità diffusa”.

 

Roma26/09/2006

 

Perinfo:

 

Fabrizio Santori

Presidentedel Gruppo di AN

MunicipioRoma XVI

3397360574

 

www.fabriziosantori.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl