SANITA',AN:"VELTRONI SOLLECITI GOVERNO PER LOTTA A EPATITE C"

SANITA',AN:"VELTRONI SOLLECITI GOVERNO PER LOTTA A EPATITE C"SANITA',AN:"VELTRONI SOLLECITI GOVERNO PER LOTTA A EPATITE C"Da www.fabriziosantori.com"Ministero ha revocato convenzione progetto SOS dell' Epac""Il Sindaco di Roma Veltroni solleciti il Ministro Turco affinchè vengaritirata la revoca della stipula di convenzione per il progetto SOS epatiteC".

27/nov/2006 01.12.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SANITA',AN:"VELTRONI SOLLECITI GOVERNO PER LOTTA A EPATITE C"

Da www.fabriziosantori.com


"Ministero ha revocato convenzione progetto SOS dell' Epac"

"Il Sindaco di Roma Veltroni solleciti il Ministro Turco affinchè vengaritirata la revoca della stipula di convenzione per il progetto SOS epatiteC".
Lo chiede il consigliere comunale Fabio Schiuma, il quale è intervenutostamattina, insieme ai colleghi Fabrizio e Augusto Santori eAntonio Aumenta, al III Congresso Nazionale dell'associazione Epac onlus,presso il Centro Congressi Frentani a Roma, sul tema "Epatite C. Gestirela malattia in attesa di nuovi farmaci", ove ha portato il saluto anchel'Assessore alle politiche sociali Raffaela Milano.
"Il progetto - dichiarano gli esponenti di AN - prevede l'allestimento didue centri informativi e di ascolto per offrire, oltre a fascicoli informativi,75000 consulenze in tre anni. Dopo esser stato avviato il procedimento, giàapprovato dal Dipartimento della Prevenzione delle Malattie Infettive del Ministero,durante il precedente governo, tutto è stato sospeso inspiegabilmente".
"Nel mondo - ricordano i consiglieri di AN - sono circa 200 milioni iportatori del virus, in Italia quasi 2 milioni, ma i dati epidemiologicinazionali calcolano che solo ad un 20% degli italiani colpiti dal virus è statadiagnosticata la malattia. Sono quindi 20/30.000 mila i pazienti in cura, ilresto dei casi è sommerso".
"Il nostro appello - concludono gli esponenti di AN che hanno firmatto lapetizione in difesa dell'Epac - è che non si lasci morire per motivazioni chenon hanno nulla a che fare con la tutela della salute, l'attivita diun'associazione onlus, pensata, progettata e realizzata da privati cittadiniche hanno incrociato nella loro vita il problema dell'epatite C e si pone comeobbiettivo primario quello di fornire informazione utili su questa malattiasilenziosa".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl