VILLA TROILI ENNESIMO SGOMBERO ESTERNO

15/dic/2006 16.00.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA: ENNESIMO SGOMBERO esterno

AL CAMPO NOMADI DI VILLA TROILI

 

AN: “LO STANZIAMENTO NON HA PIù RAGIONEDI ESISTERE”

 

CLICCAPER LE FOTO ESCLUSIVE DEL DEGRADO ESTERNO DEL CAMPO NOMADI DI VILLA TROILI

EL’AREA VERDE DEVASTATA DELLA SUGHERETA

 

SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

 

”Non si vogliono prendere decisionirisolutive al degrado del campo nomadi di Villa Troli così come promesso incampagna elettorale dal Sindaco Veltroni” lo dichiarano Fabrizio Santori,capogruppo di Alleanza Nazionale del Municipio Roma XVI, e il consigliere diAlleanza Nazionale Antonio Aumenta dopo aver fatto visita, questa mattina, alleforze dell’ordine impegnate nelle operazioni di sgombero del campo nomadi diVilla Troili, ormai giunto al quarto sgombero esterno in 6 anni di presenzadella struttura sul territorio.

 

“Finalmente arrivano le prime risposte all’iniziativadi Alleanza Nazionale, che ha raccolto centinaia di adesioni, di inviare fax email di protesta al primo cittadino della Capitale che è stato costretto adintervenire presso il campo nomadi di Villa Troili con un’operazione che peròriteniamo incompleta – proseguono gli esponenti di AN – ad oggi sono passati 4mesi dalle promesse di sgombero del campo di Villa Troili e il Sindaco di Romacontinua a sollecitare sgomberi esterni, che costano all’amministrazione circa70.000 € ciascuno e che non risolvono il problema alla radice, ignorando lasituazione disperata dei cittadini dei quartieri assediati dalla presenzaincontrollata dei nomadi all’interno del campo e nell’area verde dellasughereta in Via degli Aldobrandeschi dove la situazione è rimasta totalmenteinvariata”.

 

“E’ impensabile che si debba ancora sperperare inquesto modo il denaro pubblico, tra un mese ci troveremo di fronte l’ennesimasituazione di degrado – prosegue la nota – la politica del Comune di Roma inmerito all’accoglienza delle comunità rom è fallita e bisogna prendere attodello stato delle cose e soprattutto avere rispetto della cittadinanza perquesto la nostra battaglia non terminerà qui, proseguiremo a diffondere sulterritorio la nostra protesta civile che vedrà altre centinaia di esposti erichieste di aiuto giungere al Campidoglio per ottenere lo sgombero definitivodel campo nomadi”.

 

“Un doveroso ringraziamento va alleforze dell’ordine, polizia di stato, carabinieri, vigili urbani, vigili delfuoco e la protezione civile per l’encomiabile operatività e professionalitànel lavoro di rimozione delle numerose carcasse presenti nella vallata el’accertamento avvenuto all’esterno dello stanziamento e alcuni arresti che sisono effettuati nei giorni scorsi – concludono Santori e Aumenta – dopo leinnumerevoli denunce finalmente una presenza delle istituzioni tangibile cherimette in moto quel meccanismo di fiducia e di percezione di sicurezza che lacittadinanza attende da molto tempo”.

 

Roma 15 dicembre 2006

 

PER INFORMAZIONI

FABRIZIO SANTORI 3397360574

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl