CITTADINI OCCUPANO AULA CONSILIARE

19/dic/2006 14.10.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA TRASPORTOPUBBLICO

 

CDL MUNICIPIO XVI: “MAGGIORANZA IN CRISI.

CADE PERL’OTTAVA VOLTA IL NUMERO LEGALE”

 

CLICCAPER VEDERE LE FOTO DELLE VETTURE CHE VIAGGIANO SENZA GARANTIRE I MINIMISTANDARD DI SICUREZZA

 

SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

 

“La maggioranza di centrosinistraal Municipio XVI è in grave crisi dopo l’ennesima caduta del numerolegale in aula consiliare” lo dichiarano con una nota congiunta Fabrizio Santori e Beatrice De Bono, rispettivamente capogruppo di AN eFI al Municipio Roma XVI in merito al parere che i municipi romani stannoesprimendo sulla rimodulazione delle linee notturne del trasporto pubblico disuperficie e a seguito della comunicazione dell’Agenzia di controllo cheha certificato le inefficienze del servizio di trasporto pubblico locale.

 

“Questa mattina perl’ottava volta dall’inizio della consiliatura avvenuto a luglioscorso la maggioranza non ha garantito in aula la presenza di 13 consiglierisia per tangibili segnali di protesta e di spaccatura interna che sta logorandoil centrosinistra sia perché oggi si trattava dell’ennesimo documentosottoposto dalla giunta capitolina ai consessi locali rinnovando costantementela sua egemonia in spregio a quel tanto decantato decentramento –denunciano i consiglieri di AN e FI – non dimentichiamoci chel’azienda Atac sono decenni che si rapporta con i municipi consufficienza, ostilità e con tempi faraonici di risoluzione dei problemiterritoriali”.

 

“Siamostanchi di questo atteggiamento negligente e lo sono anche i cittadini delquadrante Pisana, ormai esasperati, che dopo numerose denunce ed espostiinviati al sindaco di Roma hanno ricevuto solo false promesse e che oggi hannodeciso di occupare l’aula consiliare e non andranno via fino a quando nonsaranno ricevuti dai responsabili dell’azienda di trasporto pubblicocapitolino poiché sono anni che reclamano invano alcuni diritti che mai glisono stati concessi: il ripristino delle frequenze tagliate, la manutenzionedelle vetture che viaggiano senza gli standard di sicurezza, il ripristinodelle linee tagliate nei giorni festivi, il potenziamento dei servizi esistentie il rispetto degli orari indicati dalla programmazione di marcia dei mezzi,– concludono gli esponenti della CDL– ormai è evidente che dopo l’ennesima protesta dei cittadini, ilcentrosinistra non riesce a governare questa fetta di territorio romano perevidenti incapacità gestionali e gravi spaccature interne, per questo, prima diabbandonare l’aula come forma di protesta, abbiamo chiesto le dimissionidella giunta e lo faremo formalmente inviando una comunicazione al primocittadino della Capitale”.

 

Roma19/12/2006

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl