BELLINI COME VELTRONI COME PRODI

26/gen/2007 15.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

BILANCIO 2007MUNICIPIO ROMA XVI:

APPROVATO CON ILVOTO CONTRARIO DELLA CDL

 

CDL MUNICIPIO XVI:“GRAVI LE CARENZE DELLA MANOVRA”

 

“Dopo un consiglio durato ininterrottamente per 4giorni grazie ai 480 emendamenti  e ai 24 ordini del giorno presentatidall’opposizione, compatta in aula, la maggioranza di sinistra ha dovutopiegarsi dopo 9 ore ininterrotte di interventi nell’ultima seduta allemodifiche del bilancio 2007 richieste dalla CDL” lo dichiarano con unanota congiunta i gruppi consiliari di AN, FI e UDC al Municipio Roma XVI inmerito al parere che i municipi romani stanno esprimendo sul bilancio delComune di Roma.

“Al termine della seduta dibilancio di ieri alle 2 del mattino, in cui la maggioranza è statacostretta a rimanere inchiodata sui banchi per 9 ore, è semprepiù evidente che la sinistra sta dilapidando il sistema economico delleautonomie locali - continuano i capogruppo Santori (AN), De Bono (FI),Crisciotti (UDC)  - era assolutamente necessario ridurre gli sprechi perle spese superflue, stanziando fondi a favore dei servizi essenziali per icittadini. Abbiamo duramente attaccato la spesa allegra della giunta Veltroni,la carenza di fondi per il municipio e l’aumento spropositato dell’Irpefnei confronti dei cittadini romani a fronte di una piccola riduzionedel’Ici di 40 € l’anno per sole 700.000 famiglie”.

 

“Grazie ad AN, FI e UDC abbiamoottenuto maggiori fondi per lo sport, il sociale, asili nido e interventi perla manutenzione stradale - prosegue la nota – rimane comunqueinsufficiente il bilancio della sinistra rovinoso per tutto il Municipio XVI,abbiamo tentato di correggere il tiro indirizzando importanti fondi per venireincontro alle numerose esigenze del territorio abbandonato da anni”.

 

“Tuttavia il nostro votocomplessivo sul bilancio capitolino - concludono gli esponenti della CDL –rimane contrario per le notevoli incongruenze e il salasso delle tasse localinei confronti dei romani. Bellini come Veltroni come Prodi: la banda del buco chemette le mani nelle tasche dei cittadini continua a perseguire una politica miopee disastrosa per l’economia romana, che ne esce pesantemente penalizzata.Troppi gli sprechi in spese inutili, feste, concerti, finanziamenti aassociazioni culturali e cooperative. Il bilancio è il motore di un entee non un giocattolo nelle mani di pochi privilegiati”.

 

Roma26/01/2007

 

 Per informazioni

Fabrizio Santori 3397360574

www.fabriziosantori.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl