STAND DEL COMUNE ALLA BIT 2007 INADEGUATO

25/feb/2007 15.00.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TURISMO ROMA:

STAND DEL COMUNEALLA BIT 2007 INADEGUATO

 

AN: “RIMANESCARSA L’ATTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE

AL TURISMO DELLACAPITALE”

 

Cliccaper vedere le foto dello stand del Comune di Roma alla Bit di Milano e ladifferenza con altre piccole cittadine italiane

SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

 

“Uno stand piccolo,inadeguato, senza materiale informativo, poco visibile e con un personale nonproprio competente. Così il Comune di Roma si è presentato, all’internodello stand regionale del Lazio, alla maggiore manifestazione del turismointernazionale, la Borsa Internazionale del Turismo (Bit) di Milano 2007” lo dichiaraFabrizio Santori, capogruppo di AN al Municipio Roma XVI.

 

“Ho constato personalmente,recatomi alla Bit, come la Capitalesia stata battuta a livello di immagine e di organizzazione da Comuni molto piùpiccoli o da cittadine di provincia di poche decine di migliaia di abitanti.Una disorganizzazione che non fa certo onore a tutti i rappresentanti delsettore, – prosegue la nota - la inadeguatezza alla Fiera è tale che lestrutture private di Roma ad un certo punto della giornata hanno dovutoprestare il proprio materiale informativo alla stand del Comune perché rimastosprovvisto anche delle semplici cartine o mappe della città”.

 

“Nonostante il turismo a Romacontinui a vivere un positivo lungo ciclo che dipende esclusivamente dal forteappeal della destinazione culturale e artistica e dai meccanismi spontanei delmercato dovuti alle efficaci politiche di marketing degli operatori privati– conclude la nota – rimane bassa la capacità di iniziativadell’Amministrazione Comunale come soggetto pubblico che dovrebbe essereancora più significativa, e la presenza in queste condizioni alla Bit di Milanone è la dimostrazione evidente. I punti lampanti di una scarsa politica dellosviluppo del turismo a Roma sono legati ad uno scarso dialogo tra leistituzioni locali e imprenditori e curatori di strutture a gestione familiare,la mancata calendarizzazione di eventi importanti in bassa stagioneall’immobilismo sulla creazione definitiva di una cabina di regia per ilturismo, all’attenzione nella pubblicizzazione degli eventi in Italia eall’estero”.

 

 

Roma 25 febbraio 2007

 

Per info

Fabrizio Santori 3397360574

www.fabriziosantori.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl