TANTI BAMBINI E POCHE EDUCATRICI

31/mar/2007 01.11.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA SCUOLA: AUMENTANO LE TASSE MA ISERVIZI PEGGIORANO

 

AN: “TANTI BAMBINI E POCHEEDUCATRICI”

 

“E’ preoccupante laprivatizzazione in atto degli asili nido voluta dalla giunta Veltroni”.E’ quanto afferma Fabrizio Santori, capogruppo di Alleanza Nazionale al Municipio Roma XVI a pochi giorni dall’inizio delleiscrizioni agli asili nido comunali per l’anno scolastico 2007-2008.

 

“L’accordo sindacale trale organizzazioni Cgil Cisl e Uil e l’amministrazione comunale stipulatoil 7 novembre u.s. aggraverà una situazione all’interno degli asili nidoche risulta già drammatica, – denuncia Santori – normalmente ilrapporto tra educatrice e bambini è di 1 a 6 ma dal prossimo anno non sarà più cosìper questo scellerato atteggiamento della giunta Veltroni che ridurrà lapresenza delle educatrici nei nidi continuando a penalizzare i serviziscolastici essenziali con un inasprimento che graverà direttamente sulla curadell’alimentazione, dell’igiene e del riposo di ogni singolo bambino,di fatto cancellando la figura fondamentale di riferimento per ogni piccoloutente”.

 

“La riduzione del personaleeducativo un’unità a partire dal 2007, l’eliminazione della figurafondamentale dell’insegnante di sostegno e del servizio pubblico aidiversamente abili nelle scuole, l’assoluta non chiarezzasull’invio di personale educativo supplente in caso di assenza dellatitolare e la scelta di esternalizzazione delle figure di osse e cuochi afavore della società Multiservizi e di cooperative contro le volontà effettivedei lavoratori e dei precari del Comune di Roma getterà nel caos la gestionedegli asili nido pubblici della Capitale,   – prosegue la nota– a tale carenza di servizio offerto rimane invariata la retta mensile,comunque alta, per le poche famiglie romane che usufruiranno dell’asilonido pubblico considerato che anche quest’anno si prevedono 8000 bambiniin lista d’attesa”.

 

“Il Sindaco Veltroni staaprendo definitivamente la strada a processi di gestione esterna di diversiservizi fondamentali: dalla refezione scolastica alle attività ausiliarie,dall’assistenza ai disabili fino alla gestione degli stessi servizieducativi, vedesi Farmacap, – conclude l’esponente di AN – ilcentrosinistra continua ad alzare le tasse per i cittadini ma per le famiglieromane e i lavoratori precari del comune si intravede una strada in salita,buia e piena di difficoltà”.

 

 

Roma 30 marzo 2007

 

www.fabriziosantori.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl