CHIUDERE IL SITO MARIUANA.IT

CHIUDERE IL SITO MARIUANA.IT ROMA: HACKERS ATTACCANO SITO DI AN AN: "CONTINUEREMO A DIFENDERE LA FAMIGLIA CONTRO OGNIDROGA MA E' NECESSARIO CHIUDERE IL SITO MARIUANA.IT E PUNIREI RESPONSABILI" "Berlusconi criminale, Si ai Dico e Fini legalizza la marijuana,con questi proclami accompagnati da immagini contraffatte e inequivocabili chevedono l'ex Presidente del consiglio ammanettato tra due agenti specialidella Polizia, un bacio saffico tra due donne e il simbolo della Lega Nordmodificato con una foglia di marijuana e la scritta erbaspinella che invita avisitare il sito www.mariuana.it, è statasostituita la home page del sito di AN www.fabriziosantori.comche ha subito un gravissimo attacco informatico con i soliti metodi vilidell'ultrasinistra di screditare l'avversario politico e violare i datisensibili contenuti nel nostro server" lo denuncia con una nota Fabrizio SANTORI,capogruppo di AN del Municipio Roma XVI.

01/apr/2007 13.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA: HACKERS ATTACCANO SITO DI AN

 

AN: “CONTINUEREMO A DIFENDERE LA FAMIGLIA CONTRO OGNIDROGA

MA E’ NECESSARIO CHIUDERE IL SITO MARIUANA.IT E PUNIREI RESPONSABILI”

 

 

Berlusconi criminale, Si ai Dico e Fini legalizza la marijuana,con questi proclami accompagnati da immagini contraffatte e inequivocabili chevedono l’ex Presidente del consiglio ammanettato tra due agenti specialidella Polizia, un bacio saffico tra due donne e il simbolo della Lega Nordmodificato con una foglia di marijuana e la scritta erbaspinella che invita avisitare il sito www.mariuana.it, è statasostituita la home page del sito di AN www.fabriziosantori.comche ha subito un gravissimo attacco informatico con i soliti metodi vilidell’ultrasinistra di screditare l'avversario politico e violare i datisensibili contenuti nel nostro server” lo denuncia con una nota Fabrizio SANTORI,capogruppo di AN del Municipio Roma XVI.

 

“La redazione difabriziosantori.com ha immediatamente presentato denuncia alla Polizia postalepoiché il fatto risulta ancora più grave per l’invio, in contemporanea algrave attacco informatico, di centinaia di mail dal contenuto equivoco violandoil sistema informativo, reato giuridicamente rilevante al pari della violazionedi domicilio, - prosegue la nota – siamo indignati perché si ripropongonostrumenti avversi ad ogni principio di verità, abituati a diffondere menzogne ecalunnie e non avendo argomenti a supporto delle loro malefatte politiche,caratterizzate da violenza e atti intimidatori, sfogano il loro rancore controchi difende la famiglia e la tutela da ogni droga ma questo nuovo attacco ciconforta evidentemente siamo diventati un bersaglio politico-culturale poichèil nostro lavoro, con la legge contro ogni droga e la nostro profonda volontàdi affondare qualsiasi legge che converta il principio naturale della famiglia,prosegue dalla parte di chi non consente politiche permissive che rovinano igiovani e il futuro della nostra Nazione”.

 

“Sono noti a tutti gli innialla violenza presenti sui siti dell’ultrasinistra, come Indymedia.org,ma ora è necessario verificare i contenuti di www.mariuana.it,individuando i responsabili della violazione per restituire giustizia e libertàa tutti gli organi di informazione, - conclude la nota - il portalefabriziosantori.com, divenuto ormai uno degli strumenti di riferimento deicittadini della Capitale, continuerà nella propria azione politica acontrastare tutti i comportamenti deviati aventi lo scopo di limitare lacapacità espressiva attraverso la violenza, segno inequivocabile di timore dinon essere in grado di contrastarla con i mezzi della democrazia”

 

Roma 01/04/2007

 

Su www.fabriziosantori.com ancorapresente l’attacco degli hackers e il contenuto della mail inviata atutti gli utenti del sito

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl