CASA: PERICOLOSE TENDENZE

30/mag/2007 08.00.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA CASE POPOLARI:

ASSEGNAZIONI ACITTADINI EXTRACOMUNITARI

CON UNA FANTOMATICAASSEGNAZIONE DA BANDO SPECIALE

 

 

SANTORI(AN):“PERICOLOSE TENDENZE CHE POTREBBERO DILAGAREIN TUTTA LA CITTA’”

 

“Quelloche sta accadendo a Tor Vergata è l’ennesima dimostrazionedell’applicazione della giunta Veltroni di regole ingiustenell’assegnazione delle case popolari a Roma di cui sono vittime lemigliaia di famiglie romane in attesa da decenni di un alloggiodall’amministrazione” lo dichiara con una nota Fabrizio Santori,membro dell’Esecutivo romano di AN, che denuncia“l’intollerabile assegnazione da parte dell’assessorato allePolitiche abitative del Comune di Roma di alloggi popolari ad alcune famiglieextracomunitarie all’interno delle strutture dell’Ater in Via G.Volpe, non ancora collaudate,  dove è in pieno fermento un cantiere conruspe e manovali che potrebbero gravemente compromettere l’incolumitàfisica delle 126 famiglie prematuramente ospitate”.

 

“Occorre più trasparenza, controllo e norme piùrazionali nell’assegnare gli alloggi popolari, troppi anziani, numerosedonne e tantissimi disabili, ghettizzati dalla giunta Veltroni, aspettano daanni una risposta da una città dove non esiste chiarezza nei criteri diconsegna delle case popolari e sui dati circa il reale patrimonio immobiliaredella giunta capitolina e le regole di gestione dello stesso – proseguela nota – e siamo preoccupati poichè ci chiediamo cosa accadrà al casoemblematico denominato Residence Roma in Via Bravetta 415 dove vivono,all’interno delle strutture fatiscenti e abbandonate, centinaia diextracomunitari ? Forse il Sindaco Veltroni sta attendendo il momento buono perassegnare appartamenti popolari che migliaia di famiglie romane aspettano dadecenni?”.

“Altri molteplici casi attendono giustizia sociale daquesta amministrazione e numerose persone emarginate, solo perché non usano laforza e la violenza, sono in attesa di un alloggio supplicandoun’abitazione dove vivere – conclude l’esponente di AN - nelnostro Paese occorre più rispetto civile e maggiore attenzione alle nostrefamiglie che sono una risorsa e non un problema ma il Comune, al di là dellasolidarietà urlata, continua a dimostrare inefficienze, insensibilità eindifferenza verso la questione alloggiativa e irresponsabilità nelle politichesociali”.

 

 

Roma 30/05/2007

 

ALTRE INFO AGGIUNTIVE

 

Scuola (occupata nel quartiere Predestino VII Municipio) dadove provengono le famiglie di extracomunitari attualmente alloggiati nellecase popolari di Via G. Volpe a Tor Vergata

Attualmente al posto della scuola è aperto un cantiere perla costruzione della Metro C

 

ROMA: GALLORO, CONSEGNATI 126 ALLOGGI A TOR VERGATA

 

Roma, 22 mag. -(Adnkronos)- "Da ieri si e' potuta finalmente cantierizzare Piazza delle Gardenie  consentendo cosi' la prosecuzione dei lavori della Metro C che avevano dovuto subire una battuta d'arresto. Le famiglie che, infatti, occupavano la scuola di Piazza delle Gardenie e che avevano partecipato al bando speciale, hanno ottenuto in assegnazione 23 alloggi dei 126 del piano di Tor Vergata". Lo ha dichiarato il delegato all'emergenza abitativa del comune di Roma, Nicola Galloro
"Le restanti famiglie, individuate dal piano di assegnazione, predisposto gia' dal mese di dicembre, che avevano finora collaborato a sorvegliare gli appartamenti pronti contro il rischio occupazioni, finalmente ne hanno preso possesso nella generale soddisfazione anche per l'aspetto confortevole e accogliente degli alloggi - ha aggiunto Galloro - Sei appartamenti sono andati ad altrettanti nuclei familiari con pazienti psichiatrici dando cosi' una svolta efficace al percorso di recupero attivato dagli operatori dei Dsm nei loro confronti, tenuto conto che il disagio abitativo era cruciale ai fini della riabilitazione".
"Cinquantasette nuclei sono del Bando generale, individuati rigorosamente in ordine di graduatoria, tra cui quattro disabili carrozzati, e sono state evase 11 richieste di cambio per gravi e giustificati motivi, i rimanenti sono stati attribuiti ai bandi speciali - ha concluso - Operazioni come questa mi rinfrancano sulla possibilita' concreta di uscire dall'emergenza ed auspico che il piano per l'edilizia popolare predisposto dal Comune, di concerto con il Governo, diventi presto attuabile."
(Rre/Pn/Adnkronos)

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl