NOMADI: 30 MILIONI DI =E2=82=AC PER IL 2008

NOMADI: 30 MILIONI DI =E2=82=AC PER IL 2008 ROMA NOMADI: VILLAGGISOLIDARIETAâ__ MANDERANNO AL COLLASSO IL SISTEMA SOCIALE DELLâ__AMMINISTRAZIONE SANTORI(AN): â__NEL2008 SERVIRANNO 30 MILIONI DI EUROâ__ â__La creazione di 4 nuovi campi romdenominati villaggi della solidarietÃ, previsti dal patto per la sicurezzasottoscritto dal Sindaco Veltroni, manderannopesantemente al collasso la rete di assistenza sociale del Comune di Romaâ__ lo dichiara con una nota Fabrizio Santori, membro dellâ__Esecutivo romano diAN, a margine dellâ__incontro odierno della delegazione di An con il prefetto diRoma, Achille Serra. â__Attualmente i nomadi ufficialmenteassistiti dal Comune di Roma sono 5227 con un costo complessivo di gestioneannuo di circa 15 milioni di â_¬, al quale si aggiungeranno i 4000 nomadi cheverranno di fatto istituzionalizzati e allocati nei 4 villaggi dellasolidarietÃ, - prosegue la nota â_" i 12 milioni di â_¬ previsti dal patto per lasicurezza serviranno esclusivamente per la realizzazione dei 4 nuovi campi disosta permanenti, 3 milioni di â_¬ a struttura, mentre il costo della gestione,manutenzione e assistenza successiva sarà a carico dellâ__amministrazione difatto mettendo a repentaglio il sistema sociale capitolino già gravementecompromessoâ__. â__Moltiplicare i soggetti bisognosidi sostegno sociale vuole significare che il prossimo anno lâ__amministrazionecapitolina dovrà stanziare 30 milioni di â_¬ per assistere un numero di nomadipari al doppio di quello attuale per questo à necessario stabilire un numerochiuso di rom così come avviene per tutti i cittadini romani che sono fuoridalle graduatorie per avere una casa, per un posto allâ__asilo nido, per uncontributo per lâ__affitto, per unâ__assistenza domiciliare per i disabili.â__conclude lâ__esponente di AN che annuncia la presentazione nei prossimi giorni, insieme aglionorevoli Alemanno e Rampelli, di un â__dossier dettagliato sui costi succitatidella gestione dei campi nomadi da parte del Comune di Roma dal quale si evinceun dato su tutti: ogni nomade costa ai cittadini romani più di 250 â_¬ al mese invirtù di una sommatoria di interventi economici che vanno dallamanutenzione dei campi, acqua, luce, bagni chimici, pulizia e raccolta rifiuti,fino ad arrivare ai buoni scuola per materiale didattico, utilizzo gratuitodelle mense scolastiche, il trasporto pubblico gratuito e la scolarizzazione,senza dimenticare finanziamenti culturali e per i centri estivi, lâ__utilizzogratuito del servizio sanitario pubblico, la distrazione delle forzedellâ__ordine, sovvenzioni economiche dei servizi sociali dei municipi, i costidei reati e tanti altri interessanti stanziamenti ad hoc che gravanopesantemente sul sistema sociale localeâ__.

04/giu/2007 09.00.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA NOMADI:

VILLAGGISOLIDARIETA’ MANDERANNO AL COLLASSO IL SISTEMA SOCIALE DELL’AMMINISTRAZIONE

 

SANTORI(AN): “NEL2008 SERVIRANNO 30 MILIONI DI EURO”

 

 

“La creazione di 4 nuovi campi romdenominati villaggi della solidarietà, previsti dal patto per la sicurezzasottoscritto dal Sindaco Veltroni, manderannopesantemente al collasso la rete di assistenza sociale del Comune di Roma” lo dichiara con una nota Fabrizio Santori, membro dell’Esecutivo romano diAN, a margine dell’incontro odierno della delegazione di An con il prefetto diRoma, Achille Serra.

 

“Attualmente i nomadi ufficialmenteassistiti dal Comune di Roma sono 5227 con un costo complessivo di gestioneannuo di circa 15 milioni di €, al quale si aggiungeranno i 4000 nomadi cheverranno di fatto istituzionalizzati e allocati nei 4 villaggi dellasolidarietà, - prosegue la nota – i 12 milioni di € previsti dal patto per lasicurezza serviranno esclusivamente per la realizzazione dei 4 nuovi campi disosta permanenti, 3 milioni di € a struttura, mentre il costo della gestione,manutenzione e assistenza successiva sarà a carico dell’amministrazione difatto mettendo a repentaglio il sistema sociale capitolino già gravementecompromesso”.

 

“Moltiplicare i soggetti bisognosidi sostegno sociale vuole significare che il prossimo anno l’amministrazionecapitolina dovrà stanziare 30 milioni di € per assistere un numero di nomadipari al doppio di quello attuale per questo è necessario stabilire un numerochiuso di rom così come avviene per tutti i cittadini romani che sono fuoridalle graduatorie per avere una casa, per un posto all’asilo nido, per uncontributo per l’affitto, per un’assistenza domiciliare per i disabili.”conclude l’esponente di AN che annuncia la presentazione nei prossimi giorni, insieme aglionorevoli Alemanno e Rampelli, di un “dossier dettagliato sui costi succitatidella gestione dei campi nomadi da parte del Comune di Roma dal quale si evinceun dato su tutti: ogni nomade costa ai cittadini romani più di 250 € al mese invirtù di una sommatoria di interventi economici che vanno dallamanutenzione dei campi, acqua, luce, bagni chimici, pulizia e raccolta rifiuti,fino ad arrivare ai buoni scuola per materiale didattico, utilizzo gratuitodelle mense scolastiche, il trasporto pubblico gratuito e la scolarizzazione,senza dimenticare finanziamenti culturali e per i centri estivi, l’utilizzogratuito del servizio sanitario pubblico, la distrazione delle forzedell’ordine, sovvenzioni economiche dei servizi sociali dei municipi, i costidei reati e tanti altri interessanti stanziamenti ad hoc che gravanopesantemente sul sistema sociale locale”.

 

Roma 4 giugno 2007

 

PER INFO

WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl