SOSTANZA SCHIUMOSA FUORIESCE DAI TOMBINI

10/ago/2007 16.20.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA, PIOGGIA ESTIVA

 

AN: “SI AGGRAVA LAPERICOLOSITA’ DELLE STRADE”

 

CLICCA SU WWW.FABRIZIOSANTORI.COM PERVISIONARE LE FOTO CHE DOCUMENTANO LA SOSTANZA SCHIUMOSA

 

“Il forte temporale che hacolpito la città di Roma, in piena estate, ha evidenziato le gravissime carenzedi manutenzione delle strade della Capitale mentre appare anomala la fuoriuscita,in più punti della città, di una sostanza schiumosa dai tombini posti ai latidella carreggiata”. È quanto afferma in una nota Fabrizio Santori,capogruppo di Alleanza Nazionale al Municipio XVI.

 

“Abbiamo documentato lapresenza sull’asfalto, soprattutto della periferia, di acqua mista aschiuma bianca che ha reso il manto stradale scivoloso e viscido, –denuncia la nota – a questa pericolosa schiuma bianca si aggiungono imateriali scadenti utilizzati per le strisce pedonali, le numerose buche eavvallamenti stradali che si rendono invisibili poiché colme di acqua piovanache nell’insieme hanno contribuito ad aggravare la rischiosità del mantostradale, non è un caso infatti che nel solo arco della mattinata sianoaumentati, rispetto alla media stagionale, gli incidenti dei motorini che sonoimprovvisamente caduti sull’asfalto mettendo a repentagliol’incolumità fisica del conducente stesso e dei passanti”.

 

“Il fenomeno dell’acquaschiumosa fuoriuscita dai tombini invadendo la carreggiata non è solo unproblema di sicurezza stradale ma tale presenza così evidente ha messo inallarme la cittadinanza tanto da indurli a scattare delle foto per metterli adisposizione delle autorità competenti, - conclude la nota – auspichiamoun accertamento immediato degli uffici tecnici di Comune e Municipi incollaborazione con le Asl di zona per analizzare la sostanza e verificare laprovenienza dell’essenza bianca in maniera tale da scongiurare alcuneipotesi, più tranquillizzanti, che identificano il fenomeno come causa delleforti piogge, dopo un lungo periodo siccitoso, le quali hanno dilavatomateriali a lungo sedimentati comunque insicuri per la sicurezza delle stradedella Capitale che mantiene l’indiscutibile primato di città piùpericolosa d’Italia”.

 

 

Roma, 10/08/2007

 

PER INFO

WWW.FABRIZIOSANTORI.COM

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl