MALATTIA FULMINANTE STRONCA GIOVANE ROM

MALATTIA FULMINANTE STRONCA GIOVANE ROM COMUNICATO STAMPA(anche in allegato) ROMA,SALUTE: GIOVANE ROM MUORE PER MALATTIAINFETTIVA FULMINANTE SANTORI(AN): "FATTO GRAVE LA PROCURA APRA INCHIESTA" DE BENEDICTIS(CDQVIGNACCIA): "SIAMO SCONVOLTI VOGLIAMO SAPERE LAVERITA'" "E' deceduto giovedì 9agosto, a seguito di una brevissima degenza, presso l'ospedale S. Eugeniodi Roma, Florian, 25 anni rom di nazionalità rumena a causa di una malattiainfettiva fulminante".

11/ago/2007 12.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA(anche in allegato)

 

ROMA,SALUTE:

GIOVANE ROM MUORE PER MALATTIAINFETTIVA FULMINANTE

 

SANTORI(AN): “FATTO GRAVE LA PROCURA APRA INCHIESTA”

 

DE BENEDICTIS(CDQVIGNACCIA):

“SIAMO SCONVOLTI VOGLIAMO SAPERE LAVERITA’”

 

“E’ deceduto giovedì 9agosto, a seguito di una brevissima degenza, presso l’ospedale S. Eugeniodi Roma, Florian, 25 anni rom di nazionalità rumena a causa di una malattiainfettiva fulminante”. È quanto rendono noto Fabrizio Santori,capogruppo di Alleanza Nazionale al Municipio XVI, e Luciana De Benedictis, presidente del comitato di quartiere VignacciaAldobrandeschi.

 

“Attualmente la salma diFiorello, così veniva soprannominato Florian nel quartiere Vignaccia dove ognimattina lavorava come garzone nel chiosco di fiori, è deposta presso la cameramortuaria del S. Eugenio dove sono in corso gli esami autoptici cheaccerteranno le cause del decesso, – prosegue la nota – Fiorello,secondo di cinque figli, era stanziato abusivamente, insieme alla moglie e aisuoi due piccoli figli, all’interno del precario campo nomadi allestitocon baracche e tende in Via degli Aldobrandeschi dove, nonostante i continuiesposti e le segnalazioni dei residenti, la situazione è andata fuori controllosoprattutto relativamente alla verifica delle condizioni igienico sanitariedell’insediamento con la conseguente assenza dei servizi di assistenzasociale di competenza dell’amministrazione capitolina”.

 

“Siamo rimasti sconvolti,vogliamo sapere la verità, – afferma Luciana De Benedictis – per questo successivamente al decessoabbiamo effettuato un sopralluogo all’interno del campo dove risultagrave la situazione igienico-sanitaria che potrebbe aver contribuito al decessodi Florian o peggiorato le condizioni fisiche del cittadino migranteconsiderata la totale assenza del Comune di Roma e a tutela dellacittadinanza e dei numerosi bambini e di altre donne e uomini rom, presentinello stanziamento, ci siamo sentiti in dovere di inoltrare una diffida alSindaco di Roma affinché sia tutelata la salute pubblica e al fine discongiurare possibili epidemie di malattie infettive o diffusive e un immediatabonifica di eventuali focolai di infezione”.

 

“Ricordiamoal Sindaco di Roma, quale responsabile della salutepubblica, la sua legittimazione, ai sensi dell'art. 50 D.Lgs. 18 agosto 2000 n.267, ad emanare ordinanze contingibili ed urgenti per far fronte ad un pericoloimminente ed attuale che minaccia la pubblica incolumità poiché siamo inpresenza di un evento del tutto abnorme, accidentale, eccezionale, dunque èpienamente attribuito al primo cittadino il potere di  tutelare la cittadinanzada emergenze sanitarie, – conclude Santori – nel frattempo abbiamochiesto alla Procura della Repubblica di Roma di accertare, per le rispettive competenze,tutte le eventuali responsabilità, commissive ed omissive, connesse ai fattidenunciati poiché risulta pesante l’indifferenza della politica di frontea problemi sociali di tale gravità e affinché venga prioritariamente tutelatala dignità degli esseri umani che nei campi rom viene quotidianamentecalpestata”

 

Clicca su www.fabriziosantori.com per visionare l’ATTO DIDIFFIDA presentato alle autorità competenti

 

Roma, 11/08/2007

 

Per info

Fabrizio Santori www.fabriziosantori.com 3397360574

Luciana De Benedictis 0666419096

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl