SCRITTE NEOFASCISTE A BRAVETTA. CHIESTA L'IMMEDIATA RIMOZIONE

IL MUNICIPIO NE CHIEDE L'IMMEDIATA LA RIMOZIONE Dichiarazione del presidente del Municipio Roma XVI, FabioBellini: «Le scritte apparse stamani a Bravetta("Partigiano pedofilo", "Manganello in mano", "Fascista e me ne vanto"),firmate da Legio Aurelia, è l'ennesima provocazione di questo gruppo,particolarmente grave poiché eseguita in un quartiere in cui la memorialegata alla Resistenza è particolarmente viva e testimoniata dallapresenza del Forte Bravetta dove furono uccise decine e decine persone:partigiani e personalità antifasciste come don Morosini.

10/nov/2007 15.00.00 Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA


SCRITTE NEOFASCISTE A BRAVETTA. IL MUNICIPIO
NE CHIEDE L’IMMEDIATA LA RIMOZIONE


Dichiarazione del presidente del Municipio Roma XVI, FabioBellini:

«Le scritte apparse stamani a Bravetta(“Partigiano pedofilo”, “Manganello in mano”, “Fascista e me ne vanto”),firmate da Legio Aurelia, è l’ennesima provocazione di questo gruppo,particolarmente grave poiché eseguita in un quartiere in cui la memorialegata alla Resistenza è particolarmente viva e testimoniata dallapresenza del Forte Bravetta dove furono uccise decine e decine persone:partigiani e personalità antifasciste come don Morosini. Il Municipio hainformato l’ufficio decoro urbano affinché le scritte sianoimmediatamente cancellate».

Roma. 23 ottobre 2007

**************************************
sito web:
www.romasedici.it
***************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl