DOPO SGOMBERO NULLA E' CAMBIATO

30/nov/2007 17.00.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA,SICUREZZA:

SGOMBERO BARACCOPOLI IN VIA DEGLIALDOBRANDESCHI

 

SANTORI(AN) E DE BENEDICTIS(CDQ VIGNACCIA):

 

“CITTADINI INDIGNATI TUTTO E’COME PRIMA”

 

“Nonostante i residentiabbiano atteso mesi per lo sgombero dell’area verde in Via degliAldobrandeschi nulla è cambiato tranne che l’indignazione dei cittadiniche cresce giorno dopo giorno”. È quanto rendono noto Fabrizio Santori,consigliere del Municipio Roma XVI,e Luciana De Benedictis, presidentedel comitato di quartiere Vignaccia Aldobrandeschi, a seguitodell’intervento di sgombero della baraccopoli abusiva nel quartiereAurelio-Pisana.

 

L’interventodelle forze dell’ordine, seppur efficace, non ha sortito alcun effettoinfatti i romeni nomadi presenti nell’area questa notte hanno rioccupatol’area  riallocandosi abusivamente in Via degli Aldobrandeschi proprionello spazio sgombrato solo da qualche ora, – denuncia la nota –presto verranno realizzate le baracche, abbattute solo ieri, e le donne e lefiglie, temporaneamente dislocate nei centri di accoglienza capitolini, deinomadi maschi, rimasti a presidiare l’area, presto si ricongiungerannocon i familiari e verrà nuovamente realizzata quella baraccopoli che da 9 mesiera già presente nel quartiere”.

 

“Ci chiediamo a questo puntoche interesse c’è a sperperare denaro pubblico per interventi faticosi eimpegnativi di sgombero delle aree quando poi il problema non viene risoltoalla radice e la zona non viene immediatamente bonificata, sorvegliata erecintata ? – concludono i due esponenti del territorio del Municipio Roma XVI - è necessario che il Sindaco Veltronicomprenda che è venuto il momento che davvero entri in campo a livellonazionale per risolvere la piaga di Roma e per mettere Polizia e Carabinierinelle condizioni di operare realmente sollecitando il governo nazionale adadottare un decreto legge che preveda l’espulsione coatta e condotta deicittadini comunitari che non hanno reddito nè lavoro solo in questo modo sipossono mettere da parte gli interventi spot del primo cittadino democratico amezzo servizio per la città”.

 

 

Roma, 30/11/2007

 

Per info

www.fabriziosantori.com

3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl