NOMADI CONSEGNANO ELENCHI TELEFONICI

28/dic/2007 09.20.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA,SICUREZZA: NOMADI CONSEGNANO ELENCHI TELEFONICI

 

santori(an):“LA GENTE E’DIFFIDENTE VOGLIAMO CHIAREZZA”

 

“Continuanoa giungerci centinaia di segnalazioni in merito alla distribuzione deglielenchi telefonici, dei tutto città e delle pagine gialle, avvenuta nei giorniscorsi, per il tramite di nomadi e di cittadini di nazionalità romena” lodichiara con una nota Fabrizio Santori, membro dell’Esecutivo di AN Roma.

 

“Abbiamoimmediatamente comunicato alla direzione generale della Seat spa, responsabileper la distribuzione degli elenchi, tale consegna che risulta alquanto anomalae lontana dalla prassi comune – prosegue la nota – la gentepurtroppo è diffidente rispetto alle comunità nomadi e vuole avere chiarezza daun’azienda che svolge un ruolo così delicato entrando nelle case dei cittadini”.

 

“Vogliamoinnanzitutto sapere se è stato firmato un contratto di appalto o singolicontratti di lavoro per la distribuzione degli elenchi e se dunque, gliincaricati nomadi e romeni sono stati preventivamente selezionati dalla Seatspa oppure se la distribuzione dell’azienda si ferma negli androni deipalazzi consentendo ai nomadi successivamente, e in forma del tutto abusiva espontanea, di trasportare gli elenchi fino alle porte di ingresso delle abitazionidei cittadini romani ? – si domanda l’esponente di AN – aprescindere da questo risulta piuttosto indisponente il comportamento deiprobabili incaricati che una volta consegnati i libroni, utili alle famiglieper tutto l’anno che verrà, chiedono spudoratamente una lauta mancia peril servizio svolto”.

 

“Talerichiesta, effettuata per il tramite del customer service della Seat spa,riveste un carattere d’urgenza considerato che sono ancora in corso ledistribuzioni e se non riceveremo una risposta ci rivolgeremo direttamente alPrefetto di Roma per avere garanzie in merito, – conclude la nota –riteniamo comunque grave, nel caso in cui fosse stato appaltato il servizio acittadini stranieri, il fatto che numerosi giovani romani, disoccupati ostudenti in cerca di lavori stagionali, siano stati esclusi a priori”.

 

Roma 28/12/2007

 

Per info

www.fabriziosantori.com

3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl