TRUFFE ANZIANI: PLAUSO AI CARABINIERI, MA SERVE PREVENZIONE

TRUFFE ANZIANI: PLAUSO AI CARABINIERI, MA SERVE PREVENZIONE COMUNICATOSTAMPA ROMA, SICUREZZA INCITTA' Santori: (An) "CORSI DIPREVENZONE ALLA TRUFFA ALL'INTERNO DEI CENTRI ANZIANI" "Per una maggiore sicurezza e perridare fiducia ai romani verso le Istituzioni" "Esprimiamo immensa soddisfazione per l'avvenutoarresto da parte dei Carabinieri di Roma di malviventi che truffavanoabitualmente persone anziane, approfittando della loro avanzata età e dellaloro buona fede e fragilità - dichiara in una nota Fabrizio Santori, responsabile per le politiche municipalidi AN Roma.

14/feb/2008 16.20.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATOSTAMPA

 

ROMA, SICUREZZA INCITTA’

 

Santori: (An) “CORSI DIPREVENZONE ALLA TRUFFA ALL’INTERNO DEI CENTRI ANZIANI”

“Per una maggiore sicurezza e perridare fiducia ai romani verso le Istituzioni”

 

“Esprimiamo immensa soddisfazione per l’avvenutoarresto da parte dei Carabinieri di Roma di malviventi che truffavanoabitualmente persone anziane, approfittando della loro avanzata età e dellaloro buona fede e fragilità – dichiara in una nota Fabrizio Santori, responsabile per le politiche municipalidi AN Roma.

Per far fronte a questa criticità è necessario creare unarete tra le forze di polizia e la cittadinanza, promuovendo incontri edibattiti che vanno dalla prevenzione all’informazione sulle possibilistrategie adottate dai truffatori, al fine di fornire preventivamente strumenti di supporto validi e chiavi di lettura adeguate per carpire in tempol’ ipotesi dell’ inganno.

Luoghi simbolo del confronto – continua la nota - potrebbero essere rappresentati sia dai mercati rionali che dalle Chiese, masoprattutto dai centri anziani, dove potrebbero essere  programmati dei veri e propri incontri di “formazione all’inganno”, una sorta di autodifesamorale. Occorre, infatti, spiegare dettagliatamente come avvengono le truffe,che luoghi evitare, quali siano le parole ed i simboli chiave di tali episodi,le dinamiche più ricorrenti, magari mostrando le foto dei volti più noti allosvolgimento di tali azioni illegali.

“E’ fondamentale – conclude la nota– riavvicinare le Istituzioni alla cittadinanza, purtroppo sempre piùsfiduciata dall’immobilismo messo in campo dalla sinistra di fronteall’emergenza sicurezza e legalità, attraverso gli uomini chequotidianamente operano sul territorio per la tutela dell’incolumità deicittadini romani. Le Istituzioni hanno il dovere morale di farsi sempre  piùcarico di tale realtà. Fino ad oggi il Comune di Roma ha adottato una politicafallimentare fatta di annunci, strumentali promesse e iniziative sterili, nonfacendo in nessun modo fronte alla realtà di violenze e soprusi a danno deglianziani, spesso costretti a rimanere chiusi in sé stessi per la vergognadell’inganno. E’ giunta l’ora di cambiare rotta per nonlasciar solo chi non ha molti strumenti per potersi difendere”

 

Roma, 14 febbraio 2007

 

PER INFO www.fabriziosantori.com 3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl