ATTI VANDALICI ALLE CASE POPOLARI DI PONTE DI NONA

ATTI VANDALICI ALLE CASE POPOLARI DI PONTE DI NONA ROMA, SICUREZZA: S.O.S CASE POPOLARI IN VIII MUNICIPIO Santori (Pdl):"Atti vandalici a danno dei cittadini delle case popolari di Ponte diNona" "Erano state appena consegnatiai cittadini i 112 alloggi popolari a Ponte di Nona, in ottavo municipio, ma dalla felicità iresidenti sono passati alla paura - dichiara in una nota Fabrizio Santori, responsabile delle politiche dei municipidi An Roma che denuncia come il giorno successivo all'assegnazione deglialloggi siano stati compiuti atti vandalici al nuovo complesso di appartamentida parte di nomadi, malavitosi locali ed occupanti abusivi di altre casepopolari della zona.

10/mar/2008 16.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROMA, SICUREZZA: S.O.S CASE POPOLARI IN VIII MUNICIPIO

 

Santori (Pdl):“Atti vandalici a danno dei cittadini delle case popolari di Ponte diNona”

 

“Erano state appena consegnatiai cittadini  i 112 alloggi popolari a Ponte di Nona, in ottavo municipio, ma dalla felicità iresidenti sono passati alla paura – dichiara in una nota Fabrizio Santori, responsabile delle politiche dei municipidi An Roma che denuncia  come il giorno successivo all’assegnazione deglialloggi siano stati compiuti atti vandalici al nuovo complesso di appartamentida parte di nomadi, malavitosi locali ed occupanti abusivi di altre casepopolari della zona.

I danni arrecati alla cittadinanza, che da tempo attendevauna sistemazione abitativa, hanno comportato la devastazione delle particomuni, l’asportazione delle caldaie e degli estintori e, cosa ancor piùgrave, il tentativo di occupazione abusiva di alcuniappartamenti,fortunatamente fallito.
Ricordiamo che in zona sono presenti degli accampamenti abusivi che attentanoalla sicurezza dei residenti, già vessati dalla presenza di ulteriori occupantiirregolari che abitano nelle palazzine adiacenti alle case popolari senzaalcun  titolo, spesso lontani dal rispetto delle regole di civile convivenza.

Chiediamo pertanto al Prefetto diRoma  un’ ordinanza di sgombero degli insediamenti abusivi ed ilcontrollo da parte dell’Ater, azienda territoriale di ediliziaresidenziale pubblica, degli occupanti degli alloggi adiacenti alle casepopolari. Solo attraverso un attento monitoraggio è possibile arginare leirregolarità e permettere l’ assegnazione degli appartamenti inquestione  a chi è regolarmente in graduatoria da anni, in attesa di unasistemazione abitativa sicura e dignitosa.

E’ necessario salvaguardare  Pontedi Nona dal divenire un bronx o  un far west, come accade a molti quartieriperiferici della città di Roma – conclude Santori. A tal proposito richiediamo un presidio fisso daparte delle forze dell’ordine per monitorare la situazione ed evitare il ripetersidi situazioni di emergenza e pericolosità in un quartiere in forte espansione.

 

Roma, 10/03/08

 

Info: www.fabriziosantori.com  Cell:3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl