ECCO I DIECI PUNTI A DIFESA DEL COMMERCIO ROMANO

29/mar/2008 14.10.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA 

 

ECCO I DIECI PUNTIA DIFESA DEL COMMERCIO ROMANO

 

Santori, Lucà eChiappetti (Pdl): “Un impegno che il prossimo sindaco dovràrispettare”

E’ stato presentato questa mattina presso il gazebodel Pdl di Piazza Fiume, il manifesto  a tutela, difesa e rilancio delcommercio capitolino redatto da Giuseppe Lucà,responsabile romano delle politiche per il commercio per i Circoli dellaLibertà e sottoscritto da Fabrizio Santori,candidato al Consiglio comunale di Roma del Pdl e Daniela Chiappetti, candidata del Pdl al municipio II.

Il manifesto verrà sottoposto all'attenzione di Rutelli edAlemanno nei prossimi giorni affinché i due candidati a sindaco di Romasottoscrivano un impegno concreto ed ufficiale riguardante il rilancio delcommercio e delle piccole medie imprese.

Il documento, articolato in 10 punti prevede un ripensamentodrastico dei blocchi del traffico che hanno minato edindebolito  le attività commerciali della città, il cambiamento dellalinea politica del falso ecologismo fino ad oggi attuata che serve solo atrarre del facile consenso elettorale, la semplificazione dellaburocrazia  e la detassazione delle attività commerciali, l’istituzione di un organo ufficiale in seno al consiglio comunale a tutela delleattività commerciali danneggiate dagli errori dell’ amministrazione(cantieri infiniti, continui danneggiamenti del manto stradale, ritardi neilavori della metropolitana, mancanza di infrastrutture)

Tra le altre priorità  la lotta senza quartiereall'abusivismo commerciale, un serio intervento da parte della amministrazionecomunale verso la sensibilizzazione del sistema bancario nei confronti deipiccoli commercianti, considerato il fatto che la tutela dei gruppi bancari ètroppe volte riservata solo ai grandi centri commerciali.

Altri punti di estrema importanza prevedono agevolazionifiscali nei confronti di tutti quegli esercizi commerciali che nelleore notturne lasceranno vetrine e luci accese per dare sicurezza alle vieed ai quartieri, l’abolizione immediata della tassa sull'ombra; l’introduzione della rushhour nelle vie a traffico limitato, la riduzione del 50% delle strisce blu, ildimezzamento della tariffa e la riduzione della forbice oraria che non dovràestendersi oltre gli orari di ufficio, l’istituzione di un regolamentocomunale per il  carico e lo  scarico delle merci, la lotta allamicrocriminalità ed il  ripristino del  poliziotto di quartiere.

“Siamo orgogliosi di essere stati i promotori di undocumento così importante che non rappresenta altro che un insieme di proposteconcrete e ragionate volte a venire incontro alle esigenze dei commerciantiromani ai quali l’amministrazione comunale fino ad oggi ha più voltetarpato le ali – commentano Santori,Lucà e Chiappetti.

ROMA, 29/03/08

 

 

Info: www.fabriziosantori.com Cell:339-7360574

 

 

 

 

IL MANIFESTO ATUTELA DEL COMMERCIO ROMANO

 

1) Ripensamento drastico dei blocchi del traffico che hannominato e fiaccato  le attività commerciali della città.Cambiamento della linea politica fino ad oggi attuata del falso ecologismo cheserve solo a trarre del facile consenso elettorale

2) Semplificazione della burocrazia  e detassazionedelle attività commerciali. Istituzione di un organo ufficiale in seno alconsiglio comunale a tutela delle attività commerciali danneggiate dagli erroridell´ amministrazione (cantieri infiniti, continui danneggiamenti del mantostradale, ritardi nei lavori della metropolitana, mancanza di infrastrutture)

3) Lotta senza quartiere all'abusivismo commerciale

4) Serio intervento da parte della amministrazione comunalenella sensibilizzazione del sistema bancario nei confronti dei piccolicommercianti. La tutela dei gruppi bancari è troppe volte riservata solo aigrandi centri commerciali.

5) Agevolazioni fiscali nei confronti di tutti quegliesercizi commerciali che nelle ore notturne lasceranno vetrine e luciaccese per dare sicurezza alle vie e ai quartieri. Le normative attualiprevedono troppi divieti per l'installazione anche di semplici faretti.

6) Abolizione immediata della tassa sull'ombra

7) Introduzione della rush hour nelle vie a trafficolimitato

8) Riduzione del 50% delle strisce blu, dimezzamento dellatariffa e riduzione della forbice oraria che non dovrà estendersi oltre gli oraridi ufficio

9) Istituzione di un regolamento comunale per il carico e lo  scarico delle merci

10) Lotta alla microcriminalità e ripristino poliziotto diquartiere

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl