ELEZIONI: BUROCRAZIA IMPEDISCE IL VOTO A NUMEROSI CITTADINI

02/apr/2008 11.30.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATOSTAMPA

 

ROMA, ELEZIONI:BUROCRAZIA IMPEDISCE IL VOTO A NUMEROSI CITTADINI

 

Santori(PdL): “Garantire il dirittoal voto ai cittadini costretti per motivi di salute a soggiornare fuori dalcomune di residenza”

 

“La possibilità di esprimere il proprio voto, inoccasione delle imminenti consultazioni elettorali del 13 e 14 aprile, dovrebbeessere un diritto di tutti, soprattutto di coloro che per motivi di salute sonocostretti a soggiornare  fuori dal comune di residenza –dichiara in unanota Fabrizio Santori,candidato del Pdl al Comune di Roma - che ha raccolto personalmente latestimonianza di un cittadino di Cagliari  impossibilitato a votare perchécostretto a rimanere a Roma per un lungo periodo di tempo  in quanto  bisognosodi una serie di cure che solo un ospedale capitolino può garantirgli.
Né lui né la moglie che gli presta assistenza potranno esercitare il lorodiritto al voto, nonostante siano in possesso di certificati medici cheattestino la gravità del caso e l’impossibilità di rientrare nel comunedi residenza.
E’ inammissibile che alle persone  in difficoltà di salute che si trovinoal di fuori del luogo di residenza, non ricoverati in strutture ospedaliere,non sia consentito di esercitare uno di quei diritti  fondamentali che la Costituzione haconferito ad ogni cittadino della nostra Repubblica, quando invece aiprotagonisti della trasmissione del Grande Fratello viene concessa questapossibilità – incalza Santori– che esprime un profondo rammarico e disdegno nell’apprendere chei
concorrenti della Casa del GrandeFratello di Cinecittà potranno raggiungere il proprio seggio elettorale, pergiunta rigorosamente scortati, quando  c’è gente in difficoltà che nonpuò vantare questo diritto.

Anche questa volta lo spettacolo e lanotorietà hanno la precedenza sulla socialità e sulle situazioni di emergenza.Sicuramente i protagonisti del Grande Fratello non si recheranno nemmeno avotare, presi dall’entusiasmo offerto dalla condizione di breve libertàvigilata fuori dal controllo delle telecamere e dei fans.

Sono certo che Il cittadino cagliaritano  è unesempio di “elettore in particolare condizione” al quale, secondoquanto riportato dal Comune di Roma e dal Comune di Cagliari, non è consentitopartecipare alle elezioni del 13 e 14 aprile in quanto non ricoverato in unastruttura ospedaliera, nonostante sia sotto controllo medico ed impossibilitatoad allontanarsi da Roma per probabili ricoveri improvvisi.

Considerato il fatto che sono molti i casi di cittadini indifficoltà che dovranno rinunciare al voto  è necessario che i singoli comuniprendano seri provvedimenti per ovviare a tali gravi inadempienze chedanneggiano la libertà di espressione e partecipazione della collettività,prendendo accordi e ricercando soluzioni idonee per tutelare tuttinell’esercizio del voto.”

 

Roma, 02/04/08

 

Per info: www.fabriziosantori.com  Cell:3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl