PRESENTATO DOSSIER SUI COSTI DEI NOMADI

PRESENTATO DOSSIER SUI COSTI DEI NOMADI COMUNICATOSTAMPA PRESENTATO DOSSIER SUI COSTI DEI NOMADI «Nel 2006 il Comune di Roma e il Governo nazionale hannospeso 26 milioni di euro per la gestione di 27 campi nomadi autorizzati el'assistenza dei 5mila 227 rom che vi abitano».

08/apr/2008 18.20.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATOSTAMPA

PRESENTATO DOSSIER SUI COSTI DEI NOMADI

«Nel 2006 il Comune di Roma e il Governo nazionale hannospeso 26 milioni di euro per la gestione di 27 campi nomadi autorizzati el’assistenza dei 5mila 227 rom che vi abitano». È quanto dichiara, Fabrizio Santori, candidato al Consiglio comunale di Romaper il Pdl,  in occasione della presentazione del dossier “Quanto costano i nomadi ai romani”.

«Il nostro obiettivo – continua Santori - è quello di recuperare edestinare tale voce di spesa alle esigenze primarie delle famiglie».

«Lo studio che abbiamo presentato oggi in conferenza stampa– conclude Santori - allapresenza dell’onorevole Fabio Rampelli e di Luca Barbareschi, garante della cultura e dellospettacolo del candidato sindaco di Roma del Pdl, Gianni Alemanno, è frutto diun anno di lavoro utilizzando dati provenienti da diverse fonti locali edell’Amministrazione nazionale».

Nomadi 2006 a Roma:un’operazione costata 26 milioni di euro

 

Perché Roma ha così tanti nomadi?

Quanto costano i nomadi ai Romani?

Secondo i dati dell’Opera nomadi i rom dal 2001 al 2005 sonoaumentati del 50% passando da 10 mila, di cui 6500 unità residenti nei campi eil rimanente nelle abitazioni, a 15 mila, di cui il 60% minorenni.

Fino alla fine 2006 i nomadi ammontavano a 20 mila unità (secondoPrefettura), 7 mila regolari e 12-13 mila irregolari con tasso disoccupazionepari al 90%, sparsi in 27 campi nomadi riconosciuti e assistiti dall’amministrazione capitolina.

Non si tiene però conto dell’enorme numero di campiirregolari come documentato dal reportage audiovisivo dei consiglieri di An.

(dati e costi rif. 2006)

È, così, aumentato il “ businessdell’accoglienza” : rete quintuplicata negli ultimi anni.

I posti disponibili da 600 sono diventati 5200 (anno 2006); 9200 a fine 2007, con i 4villaggi della solidarietà voluti da Veltroni con il Patto della sicurezzafirmato a Roma il 18 maggio 2007.

Dei restanti 10.800 che nesarà? Dove vivranno?

E quanto costa un nomade almese per i cittadini romani?

Tra gestione campi e servizi in favore deinomadi; interventi bonifica e igienico ambientale; scolarizzazione; servizisociali; erogazione acqua e luce; wc chimici; oltre alle e spese perattrezzature sistemi informatici e ufficio-personale comune i costi ammontano a:

costo complessivo comune di Roma- 2006:  19.380.653,00 euro

costo complessivo Stato più comune di Roma– 2006:  26.646.253,00 euro

Totale nomadi assistiti (unità) -2006:    5.227

Costo complessivo mensile pro nomade:  424, 82 euro

Ma le spese per i nomadi a Roma non sono finite:da quelle per i lavori relativi all’allaccio in fogna e ristrutturazionecampi, a quelle per le operazioni di sgombero. Ancora:spese per interventisociali straordinari, per conferenze e ricerche.

Roma, 8/04/08

Per ricevere una copia  del dossier scrivi a costinomadi@fabriziosantori.com

Per info: www.fabriziosantori.com –cell: 3397360574

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl