ADEGUARE BAGNI IN TUTTI GLI UFFICI POSTALI

02/giu/2008 12.49.00 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, ORDINANZA TAR CAMPANIAOBBLIGA POSTE ITALIANE

A PREDISPORRE SERVIZI IGIENICI IN TUTTIGLI UFFICI

 

Santori - Aumenta (PDL):“Ora necessario adeguamento di tutti gli uffici postali di Roma”

 

 

“L’ordinanza del TAR Campania,risalente al 17 aprile scorso, rappresenta un atto formale di primariaimportanza nel dimostrare che le nostre battaglie, in favore del diritto degliutenti degli uffici postali ad usufruire di servizi igienico-sanitari, avrannoora anche un concreto fondamento giurisprudenziale”, così ha dichiaratoin una nota Fabrizio Santori (PdL), consigliere comunale di Roma che rendenota l’ordinanza che ha visto in giudizio le stesse Poste e il Comune diForio – Ischia la quale riporta testualmente il seguente passaggio“le Poste Italiane s.p.a. sono una struttura privata tenuta alla pari ditutte le strutture di questo tipo, alla predisposizione di tutte le cautele egli accorgimenti per ridurre i disagi dell’utenza”.

 

“Esiste infatti unadirettiva del Ministero della Salute – prosegue il consigliere capitolino- che ribadisce l'obbligo, per i pubblici esercizi, di dotarsi di serviziigienici destinati alla clientela, ai sensi dell'articolo 28 del DPR 327/80: èquindi necessario l’adeguamento ora anche da parte delle stesse Poste. IlMinistero dello Sviluppo economico, tempo fa, proprio sulla basedell’interpretazione fornita dal Ministero della Salute - insiste ancorail consigliere Santori – aveva concluso per la non obbligatorietà daparte degli esercenti a consentire l'uso dei servizi igienici ai non clienti,ma non sulla loro presenza e sull’obbligo di poterne consentire quindil’accesso ai clienti/utenti del servizio offerto. Ciò appare quanto mainecessario soprattutto se si riflette sulle, spesso strazianti, code che molticittadini, in particolare anziani e donne, sono costretti settimanalmente asubire all’ufficio postale di zona”.

“Uno dei tanti casia Roma – dichiara Antonio Aumenta (PdL)consigliere del Municipio Roma XVI– risulta essere l’ufficio postale di Bravetta, situato in Viadegli Arcelli, qui, nonostante i solleciti, i servizi igienici ancora non sonostati aperti agli utenti”.

“Consideriamoquesta una battaglia di civiltà – concludono gli esponenti del PdL - gliuffici postali restano un punto di riferimento costante della città di Roma edell’Italia in generale, cui quasi nessun cittadino può sottrarsi e dovebuona parte degli utenti risultano donne e ultrasessantenni che, tral’altro, molto hanno indubbiamente dato affinché le stesse Posteconquistassero la posizione che oggi hanno sul mercato”.

 

Roma, 2 giugno 2008

 

PERVEDERE L’ORDINANZA DEL TAR CAMPANIA CLICCA QUI

Per info:

ON. FABRIZIO SANTORI

CONSIGLIERE COMUNALE DI ROMA

www.fabriziosantori.com– cell: 3397360574

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl