"Attivato l'inceneritore a Roma senza i controlli ambientali per la salute dei cittadini"

"Attivato l'inceneritore a Roma senza i controlli ambientali per la salute dei cittadini" Il 4 agosto, nel corso di un incontro tra i comitati cittadini e l'amministrazione comunale, il capo dipartimento Ambiente del Comune di Roma, Togni, ha mostrato una scatola contenente le scorie prodotte dal gassificatore di Malagrotta in quella data.

22/ago/2008 23.04.00 Consigliere Municipio Roma XVI - Lista Grillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 4 agosto, nel corso di un incontro tra i comitati cittadini e

l'amministrazione comunale, il capo dipartimento Ambiente del Comune

di Roma, Togni, ha mostrato una scatola contenente le scorie prodotte

dal gassificatore di Malagrotta in quella data.



Con questa modalità insolita e scarsamente democratica, i cittadini

sono stati cosi informati che il gassificatore di Roma è stato

attivato.



Poichè, come da studi scientifici, in fase di accensione i

gassificatori possono produrre grossi quantitativi di diossina, la

lista civica Amici di Beppe Grillo di Roma ritiene gravissimo che il

gassificatore sia stato attivato senza che preventivamente vi sia

stata alcuna comunicazione pubblica su quali sono e saranno i

controlli ambientali a garanzia della salute pubblica, che possano

monitorare adeguatamente le emissioni del gassificatore.





Essendo presente nella zona di Malagrotta una centralina mobile di

rilevamento dell'inquinamento dell'ARPA Lazio, la lista civica invita

quantomeno a rendere pubblici i rilevamenti effettuati al momento

dell'accensione del gassificatore.



Marco Giustini

Consigliere Municipale Municipio Roma XVI

Lista Civica Amici di Beppe Grillo di Roma



www.marcogiustini.info





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl