MUNICIPIO XVI-PDL:SGOMBERO VALLE DEI CASALI SEGNALE DI CAMBIAMENTO PER ROMA

MUNICIPIO XVI-PDL:SGOMBERO VALLE DEI CASALI SEGNALE DI CAMBIAMENTO PER ROMA MUNICIPIO XVI-PDL:SGOMBERO VALLE DEI CASALI SEGNALE DI CAMBIAMENTO PER ROMA "Apprendiamo con immensa gioia dell'intervento svolto oggi da parte delle forze dell'ordine, dell'esercito e dei guardia parco riguardante lo sgombero dei campo nomadi abusivi che si erano creati all'interno della Valle dei Casali"-lo dichiara Antonio AUMENTA Presidente della Commissione Trasparenza al Municipio Roma XVI- "Finalmente il lavoro della Giunta Alemanno e del nuovo Prefetto di Roma Pecoraro inizia a dare i suoi frutti -prosegue AUMENTA- era ora che qualcuno iniziasse a dare segnali di cambiamento sul tema della legalità, per troppi anni infatti i nostri territori sono stati completamente abbandonati dalle precendi giunte di sinistra che si sono alternati al comando di questa città, e che, mettendosi sempre dalla parte della parte di chi commette i reati piuttosto che da quella di chi li subisce(cittadini), hanno permeso che su Roma non esistesse nessuna regola.

09/dic/2008 10.49.10 Aumenta (an) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
MUNICIPIO XVI-PDL:SGOMBERO VALLE DEI CASALI SEGNALE DI CAMBIAMENTO PER ROMA
 
"Apprendiamo con immensa gioia dell'intervento svolto oggi da parte delle forze dell'ordine, dell'esercito e dei guardia parco riguardante lo sgombero dei campo nomadi abusivi che si erano creati all'interno della Valle dei Casali"-lo dichiara Antonio AUMENTA Presidente della Commissione Trasparenza al Municipio Roma XVI- "Finalmente il lavoro della Giunta Alemanno e del nuovo Prefetto di Roma Pecoraro inizia a dare i suoi frutti -prosegue AUMENTA- era ora che qualcuno iniziasse a dare segnali di cambiamento sul tema della legalità, per troppi anni infatti i nostri territori sono stati completamente abbandonati dalle precendi giunte di sinistra che si sono alternati al comando di questa città, e che, mettendosi sempre dalla parte della parte di chi commette i reati piuttosto che da quella di chi li subisce(cittadini), hanno permeso che su Roma non esistesse nessuna regola.
"Con l'intervento di oggi -chiude AUMENTA- il Sindaco Alemanno ha dimostrato che in città l'aria è cambiata e che nessuna illegalità verrà più tollerata" 
 
 
 
 
 
 
NOMADI,SANTORI-GIUDICI(PDL):CON SGOMBERI RISERVE TORNANO A CITTÀ
OMR0000 4 POL TXT Omniroma-NOMADI,SANTORI-GIUDICI(PDL):CON SGOMBERI RISERVE TORNANO A CITTÀ (OMNIROMA) Roma, 09 dic - «Gli interventi di sgombero odierni restituiscono le Riserve Naturali della Valle dei Casali e della Tenuta dei Massimi alla città, prefigurando la grande opportunità di rinascita di due splendide e vaste aree verdi nel cuore dei quartieri Monteverde, Bravetta, Portuense, Magliana e Muratella». Così dichiarano in una nota Augusto Santori, consigliere del Pdl del Municipio XV, e Marco Giudici, consigliere del Pdl del Municipio XVI. «Ringraziamo il sindaco Alemanno - proseguono - il prefetto Pecoraro, le forze dell'ordine e l'esercito per quanto fatto oggi in termini di legalità e ripristino del decoro. Siamo soddisfatti in particolare di fronte alla cittadinanza residente che, da mesi, attendeva interventi concreti e risolutivi. Le Riserve in questione sono state infatti teatro, negli anni scorsi, di troppi abusi e di numerosissimi accampamenti di nomadi e senza fissa dimora proprio all'interno dei suoi casali storici. L'abbandono del verde, spesso deturpato da incendi che il più delle volte hanno rappresentato un pericolo grave per l'integrità dell'area, e la formazione di gravi discariche abusive hanno fatto da contorno a un contesto che meritava un intervento serio e determinato. Per questo vogliamo anche ringraziare i comitati e i singoli cittadini per il lavoro di denuncia, monitoraggio e per le azioni civiche svolte in favore di queste Riserve - prosegue la nota di Santori e Giudici - Riconosciute solo nel 1997 come vere e proprie riserve naturali, la Valle dei Casali e la Tenuta dei Massimi sono ancora in attesa dell'approvazione di un proprio Piano di Riassetto, abbandonato oggi nei cassetti della Regione Lazio. Solo attraverso questo passaggio si potrà iniziare a rilanciare la tutela dei Parchi in città, guardandoli nell'ottica di una loro effettiva futura apertura ad un pubblico di sportivi, appassionati di cultura e di natura, di bambini, anziani e di famiglie. Dei veri Parchi insomma, con all'interno anche l'idea delle town farms, ossia fattorie che vendono al pubblico i prodotti agricoli e dell'allevamento». red 091604 dic 08
FINE DISPACCIO

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl