CASA, OCCUPAZIONE STABILE VIA ALTOBELLI. SANTOR "NECESSARIO INTERVENIRE CONTRO L'ENNESIMO ABUSO"

Allegati

19/gen/2009 18.38.10 Consigliere Comune di Roma - Presidente della Comm Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA

 

CASA, OCCUPAZIONE STABILE VIA ALTOBELLI. SANTORI: “NECESSARIO INTERVENIRE CONTRO L’ENNESIMO ABUSO”

 

Il Presidente della Commissione Sicurezza Urbana: “E’ importante procedere con la mappatura degli immobili occupati abusivamente nella Capitale”.

 

“E’necessario intervenire con urgenza per porre fine agli abusi di chi, strumentalizzando famiglie disperate e persone spinte da una reale emergenza abitativa, occupa edifici pubblici e privati opponendosi alla legalità e calpestando i diritti di chi aspetta da anni una casa popolare. Crediamo sia opportuno che mercoledì 21 in Consiglio Municipale, oltre alla discussione straordinaria sullo sgombero di Villa De Santis, venga inserito all’ordine del giorno anche la questione relativa all’ennesima occupazione abusiva nel VI Municipio”.

 

Lo dichiarano il Consigliere capitolino del Pdl, Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma, il Capogruppo del Pdl del VI Municipio, Francesco Corsi e il Consigliere municipale del PdL, Daniele Rinaldi, in merito all’occupazione odierna dello stabile di proprietà pubblica in via Argentina Altobelli 36, al quartiere Collatino, da parte di una ventina di famiglie insieme con i Blocchi Precari Metropolitani.

 

“Le persone che oggi hanno occupato il primo piano dell’edificio pubblico di via Altobelli 36, per la maggior parte extracomunitari, erano ospiti del centro sociale Horus e prima ancora avevano occupato un palazzo in via delle Vigne Nuove. L’immobile di via Altobelli in base alla Legge 109 del 7 marzo 1996 era stato confiscato alla criminalità organizzata e assegnato ad alcune associazioni. Quella delle occupazioni dunque – proseguono Santori, Corsi e Rinaldi - è una realtà in continua evoluzione e purtroppo in espansione. Per questo motivo è importante effettuare a Roma una mappatura degli edifici pubblici e delle case popolari occupati abusivamente. La ricognizione sarebbe utile soprattutto per fare il punto su chi sono gli occupanti, se si tratta cioè di persone che hanno aggirato le liste di attesa per l’assegnazione di un alloggio popolare, se sono persone che vivono una reale emergenza alloggiativa, se si tratta di cittadini che non hanno titolo per restare sul territorio nazionale. Si potrebbero così accertare anche una lunga serie di segnalazioni sulla insicurezza e sul grave degrado sociale nei quartieri dove si verificano le occupazioni”.

 

Roma, 19 gennaio 2009

 

cid:image001.gif@01C8E151.5394F250

Commissione consiliare speciale Politiche per la Sicurezza Urbana

Comune di Roma

Largo Lamberto Loria, 3  00147  Roma

Tel 06.671072477  - Fax 06671072469

Iniziative ed indirizzi per il miglioramento della sicurezza degli appartenenti alla comunità cittadina

Monitoraggio della percezione della sicurezza cittadina

Interventi per favorire la collaborazione tra le forze dell'ordine che operano sul territorio cittadino

e gli uffici e le istituzioni comunali.

Presidente: On. Fabrizio Santori Cell. 3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl