TRICOLORE SCUOLE, SANTOR "MASINI CAMBIA BANDIERA MA NON RINUNCIA A INCOERENTI STRUMENTALIZZAZIONI"

Allegati

24/mar/2009 17.03.22 Consigliere Comune di Roma - Presidente della Comm Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO  STAMPA

 

TRICOLORE SCUOLE, SANTORI:  “MASINI CAMBIA BANDIERA MA NON RINUNCIA A INCOERENTI STRUMENTALIZZAZIONI”

 

Il Presidente della Commissione Sicurezza: “Il Consigliere d’opposizione ha un curioso attaccamento alle bandiere. Nel 2003, contro la Legge, piazzò la bandiera della Pace nel Municipio XVI”.

 

“Trovo inaccettabile, ridicola e incoerente la strumentalizzazione politica della bandiera italiana messa in atto dal consigliere di opposizione Paolo Masini il quale oggi si mostra rispettoso della Legge e del Tricolore, mentre ieri si rendeva protagonista di gravi violazioni esponendo la bandiera della Pace al Municipio XVI”. 

Lo dichiara il Consigliere capitolino del Pdl Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza Urbana del Comune di Roma, in merito alla consegna della bandiera italiana e di quella europea da parte dell’assessore alla Scuola del Comune di Roma Laura Marsilio e del consigliere comunale del Pd Paolo Masini alla scuola Santa Beatrice del 159° Circolo Didattico Magliana.

“ Non discuto sulla necessità di dotare di nuove bandiere la scuola che ne aveva fatto richiesta, ma è evidente che in tanti anni di amministrazione il centrosinistra era più occupato a distribuire bandiere della Pace piuttosto che a provvedere alla sostituzione di quelle istituzionali usurate”.

“Nel 2003 - conclude Santori - Masini, al governo del Municipio XVI, fu promotore di un’iniziativa in contrasto con la Legge varata da Prodi il 5 febbraio 1998, che disciplina l’uso delle bandiere della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea: quella di esporre la bandiera della Pace su una finestra dell’edificio pubblico dove ha sede il Municipio XVI, accanto alla bandiera italiana, a quella europea e a quella del Comune. L’azione fu addirittura votata in un ordine del giorno. All’epoca dei fatti ero consigliere municipale di opposizione del XVI e presentai anche un esposto-denuncia chiedendo il rispetto della Legge, vista l’impossibilità di esporre simboli che non rappresentano la Repubblica accanto a quelli istituzionali”.

 

Roma 24 marzo 2009

 

 

cid:image001.gif@01C8E151.5394F250

Commissione consiliare speciale Politiche per la Sicurezza Urbana

Comune di Roma

Largo Lamberto Loria, 3  00147  Roma

Tel 06.671072477  - Fax 06671072469

Iniziative ed indirizzi per il miglioramento della sicurezza degli appartenenti alla comunità cittadina

Monitoraggio della percezione della sicurezza cittadina

Interventi per favorire la collaborazione tra le forze dell'ordine che operano sul territorio cittadino

e gli uffici e le istituzioni comunali.

Presidente: On. Fabrizio Santori Cell. 3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl