PROSTITUZIONE MALAGROTTA, SANTOR "PROVVEDIMENTI ESEMPLARI NEI CONFRONTI DEGLI AGENTI COINVOLTI"

PROSTITUZIONE MALAGROTTA, SANTOR "PROVVEDIMENTI ESEMPLARI NEI CONFRONTI DEGLI AGENTI COINVOLTI" PROSTITUZIONE MALAGROTTA, SANTORI: "PROVVEDIMENTI ESEMPLARI NEI CONFRONTI DEGLI AGENTI COINVOLTI" Il Presidente della Commissione Sicurezza: "Non si infanghi il nome dell'intero corpo" "E' inammissibile che agenti della polizia provinciale, che dovrebbero garantire l'osservanza dell'ordinanza anti prostituzione numero 242 del 16 settembre 2008 del Sindaco Gianni Alemanno, sfruttino la loro posizione di potere nei confronti delle prostitute per ricattarle, ottenere intrattenimenti sessuali a titolo gratuito e remunerazioni per il via libera alle prestazioni con la clientela, invece di multarle o avviarle presso le apposite strutture di accoglienza e sostegno psicologico, come previsto dall'ordinanza stessa" - dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente delle Commissione Speciale Sicurezza Urbana del Comune di Roma, che commenta i gravi fatti accaduti a Malagrotta nelle scorse settimane che hanno portato agli arresti domiciliari tre agenti della Polizia Provinciale di Roma con l'accusa di rapina, concussione continuata, tentata e aggravata ai danni delle meretrici.

Allegati

25/mar/2009 14.49.40 Consigliere Comune di Roma - Presidente della Comm Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PROSTITUZIONE MALAGROTTA, SANTORI: “PROVVEDIMENTI ESEMPLARI NEI CONFRONTI DEGLI AGENTI COINVOLTI”

 

Il Presidente della Commissione Sicurezza: “Non si infanghi il nome dell’intero corpo”

 

“E’ inammissibile che agenti della polizia provinciale, che dovrebbero garantire l’osservanza dell’ordinanza anti prostituzione numero 242 del 16 settembre 2008 del Sindaco Gianni Alemanno, sfruttino la loro posizione di potere nei confronti delle prostitute per ricattarle, ottenere intrattenimenti sessuali a titolo gratuito e remunerazioni per il via libera alle prestazioni con la clientela, invece di multarle o avviarle presso le apposite strutture di accoglienza e sostegno psicologico, come previsto dall’ordinanza stessa” – dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente delle Commissione Speciale Sicurezza Urbana del Comune di Roma, che commenta i gravi fatti accaduti a Malagrotta nelle scorse settimane che hanno portato agli arresti domiciliari tre agenti della Polizia Provinciale di Roma con l’accusa di rapina, concussione continuata, tentata e aggravata ai danni delle meretrici.

 

“Non si può permettere a pochi individui di infangare il buon nome dei tanti agenti che tutti i giorni pattugliano con dedizione le strade della provincia – tuona Santori – ora si capisce perché, nonostante le ripetute segnalazioni provenienti da Malagrotta, sono state adottate con difficoltà contromisure adeguate.

 

Ci auguriamo che il comandante della Polizia Provinciale Luca Odevaine ed il presidente della Provincia Nicola Zingaretti prendano dei provvedimenti esemplari nei confronti dei responsabili, affinché episodi simili non si ripetano – conclude Santori.    

 

Roma, 25/03/2009

 

 

cid:image001.gif@01C8E151.5394F250

Commissione consiliare speciale Politiche per la Sicurezza Urbana

Comune di Roma

Largo Lamberto Loria, 3  00147  Roma

Tel 06.671072477  - Fax 06671072469

Iniziative ed indirizzi per il miglioramento della sicurezza degli appartenenti alla comunità cittadina

Monitoraggio della percezione della sicurezza cittadina

Interventi per favorire la collaborazione tra le forze dell'ordine che operano sul territorio cittadino

e gli uffici e le istituzioni comunali.

Presidente: On. Fabrizio Santori Cell. 3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl