BLOCCATA DA 5 MESI SALA OPERATORIA S.ANDREA

BLOCCATA DA 5 MESI SALA OPERATORIA S.ANDREA COMUNICATO STAMPA SANITA': SANTORI (PDL): "Su chiusura Brain Suite presentata interrogazione urgente" Il Presidente della Commissione Sicurezza: "Bloccata da 5 mesi la sala operatoria di neurochirurgia fiore all'occhiello della sanità italiana: presentata interrogazione per chiedere il ripristino immediato" "E' grave che importanti interventi di chirurgia di precisione per la rimozione di tumori cerebrali non si siano potuti tenere o siano stati rinviati a data ancora da destinarsi, perché la Camera operatoria 8 dell'ospedale Sant'Andrea di Roma, la cosiddetta Brain Suite, attiva dal giugno del 2004, è stata chiusa da 5 mesi a seguito della rottura di un monitor anestesiologico per la registrazione dei parametri vitali" lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma che ha presentato un'interrogazione urgente al sindaco di Roma al fine di attivarsi presso il Presidente della Regione Lazio allo scopo di riaprire in tempi brevi la Brain Suite, onde evitare il perdurare di una situazione assurda e a tutela della salute dei pazienti.

Allegati

08/ott/2009 18.11.25 Consigliere Comune di Roma - Presidente della Comm Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

SANITA’: SANTORI (PDL): “Su chiusura Brain Suite presentata interrogazione urgente”

 

Il Presidente della Commissione Sicurezza: “Bloccata da 5 mesi la sala operatoria di neurochirurgia fiore all’occhiello della sanità italiana: presentata interrogazione per chiedere il ripristino immediato”

 

“E’ grave che importanti interventi di chirurgia di precisione per la rimozione di tumori cerebrali non si siano potuti tenere o siano stati rinviati a data ancora da destinarsi, perché la Camera operatoria 8 dell’ospedale Sant’Andrea di Roma, la cosiddetta Brain Suite, attiva dal giugno del 2004, è stata chiusa da 5 mesi a seguito della rottura di un monitor anestesiologico per la registrazione dei parametri vitali” lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere comunale di Roma che ha presentato un’interrogazione urgente al sindaco di Roma al fine di attivarsi presso il Presidente della Regione Lazio allo scopo di riaprire in tempi brevi la Brain Suite, onde evitare il perdurare di una situazione assurda e a tutela della salute dei pazienti.

 

“La Brain Suite – prosegue Santori - oltre ad essere il fiore all’occhiello della sanità italiana, costata alle tasche dei cittadini svariati milioni di euro, è l’unica sala operatoria in Europa, e una delle poche nel mondo, che mediante il neurochirurgo è in grado di verificare la completa rimozione del tumore intracerebrale con la massima riduzione dei possibili deficit neurologici postoperatori ed un netto aumento della sopravvivenza del paziente oncologico”.

 

“La giunta Marrazzo sulla sanità continua a fallire, non solo chiudendo ospedali come il San Giacomo e il Forlanini ma addirittura ostacolando la funzionalità di strutture fondamentali per la città di Roma. Chiediamo pertanto un immediato ripristino della struttura e della sua piena efficienza, onde evitare il perdurare di una situazione che sta danneggiando da tempo non solo i diretti interessati ma tutto il sistema sanitario nazionale”, conclude Santori.

 

Roma, 8 ottobre 2009

 

 

INTERROGAZIONE URGENTE

 

Il sottoscritto On. Fabrizio Santori, Consigliere Comunale di Roma:

 

Premesso che:

l'azienda ospedaliera Sant'Andrea di Roma ha inaugurato ed attivato nel giugno del 2004 la "Brain suite", vero e proprio gioiello della tecnologia chirurgica contemporanea, una sala operatoria completamente integrata di neurochirurgia utilizzata soprattutto per la rimozione di tumori cerebrali ed è unica in Europa e ne esistono pochissime unità nel resto del mondo, costata alle tasche dei cittadini svariati milioni di euro, fiore all’occhiello della sanità italiana nel mondo la cui realizzazione è stata oggetto di pubblicazione sulle più importanti riviste specializzate del settore.

Premesso che:

la "Brain suite" è dotata di una risonanza magnetica intraoperatoria, di un neuronavigatore, di un microscopio operatorio, integrati autonomamente tra loro, essa   garantisce la migliore metodologia nel trattamento e nella asportazione delle neoplasie cerebrali.

Premesso che:

la "Brain suite"mediante il neurochirurgo è in grado di verificare la completa rimozione del tumore intracerebrale con la massima riduzione dei possibili deficit neurologici postoperatori ed un netto aumento della sopravvivenza del paziente oncologico. Questo determina una contrazione del periodo di ricovero ed una riduzione del periodo di degenza in ambiente neuro riabilitativo, con riduzione di costi per la spesa sanitaria e rapido reinserimento sociale e familiare dei pazienti.

Tenuto conto che:

 a seguito della rottura di un monitor anestesiologico per la registrazione dei parametri vitali,  la Camera operatoria 8 (Brain Suite) è chiusa da cinque mesi e importanti interventi di chirurgia di precisione non si sono potuti tenere o sono stati rinviati a data da destinarsi.

Ritenuto che:

i dati della Regione lazio dell’ASP evidenziano che la neurochirurgia del S. Andrea si è attestato nei primi  3/4 posti tra le neurologie d’eccellenza della Regione Lazio nonostante i solo cinque anni d’inizio della sua attività.Nonostante tale unicità e specificità della neurochirurgia del S. Andrea ad alta professionalità ed il numero elevato di pazienti ricoverati e trattati (indice di ricovero 103%) dal mese di settembre us il reparto di neurochirurgia, dotato di stanze di terapia sub intensiva e di personale preparato nello specifico, è stato trasferito  in altro reparto comune ad altre quattro specialistiche (aumento di rischio infettivo, e nosocomiale postoperatorio) con personale senza specificità e preparazione al trattamento del paziente neurologico determinandone una non idonea assistenza ed un aumento del rischio, ed ha subito una riduzione di sei posti letto.

Viste:

 le numerose proteste poste in atto dai parenti dei pazienti ricoverati nel reparto di neurochirurgia del Sant’Andrea che sono in attesa di interventi chirurgici;

Considerato:

 altresì il configurarsi del reato di interruzione di pubblico servizio;

si interroga  il Sindaco e l’Assessore competente:

al fine di attivarsi presso il Presidente della Regione Lazio  allo scopo di riaprire in tempi brevi la Camera operatoria 8 (Brain Suite) e il  ripristino della totale funzionalità della stessa, onde evitare il perdurare di una situazione assurda e a tutela della  salute dei pazienti.

On. Dott. Fabrizio Santori

 

cid:image001.gif@01C8E151.5394F250

Commissione consiliare speciale Politiche per la Sicurezza Urbana

Comune di Roma

Largo Lamberto Loria, 3  00147  Roma

Tel 06.671072477  - Fax 06671072469

Iniziative ed indirizzi per il miglioramento della sicurezza degli appartenenti alla comunità cittadina

Monitoraggio della percezione della sicurezza cittadina

Interventi per favorire la collaborazione tra le forze dell'ordine che operano sul territorio cittadino

e gli uffici e le istituzioni comunali.

Presidente: On. Fabrizio Santori Cell. 3397360574

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl