SGOMBERO EX SAPONIFICIO MIRALANZA A SAN PAOLO

SGOMBERO EX SAPONIFICIO MIRALANZA A SAN PAOLO COMUNICATO STAMPA SGOMBERO EX SAPONIFICIO MIRALANZA A SAN PAOLO SANTORI (PDL): "PLAUSO ALLA QUESTURA ORA CITTADINI ATTENDONO ALTRI SGOMBERI" Il presidente della commissione Sicurezza "Dopo l'istituzione in prefettura del Tavolo sull'emergenza abitativa permangono sacche di illegalità sconosciute alle forze dell'ordine" "Continuiamo ad esprimere la nostra massima soddisfazione per il lavoro che incessantemente viene svolto dalle forze dell'ordine sul territorio capitolino per il raggiungimento degli obiettivi del Patto per Roma Sicura in particolare l'operazione odierna della Questura di Roma rappresenta l'ennesima dimostrazione di quanto siano ancora radicate le occupazioni abusive di soggetti illegalmente presenti sul territorio nazionale e quanto sia assolutamente necessario procedere agli sgomberi di altri stabili occupati abusivamente" lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma in merito allo sgombero dell'ex saponificio Miralanza a San Paolo in via Luigi Pierantoni dove sono stati trovati 50 stranieri, di origine marocchina, bengalese e romena, accompagnati presso l'Ufficio Immigrazione per accertamenti.

07/nov/2009 10.46.19 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

SGOMBERO EX SAPONIFICIO MIRALANZA A SAN PAOLO

 

SANTORI (PDL) : “PLAUSO ALLA QUESTURA ORA CITTADINI ATTENDONO ALTRI SGOMBERI”

 

Il presidente della commissione Sicurezza “Dopo l’istituzione in prefettura del Tavolo sull’emergenza abitativa permangono sacche di illegalità sconosciute alle forze dell’ordine”

 

“Continuiamo ad esprimere la nostra massima soddisfazione per il lavoro che incessantemente viene svolto dalle forze dell’ordine sul territorio capitolino per il raggiungimento degli obiettivi del Patto per Roma Sicura in particolare l’operazione odierna della Questura di Roma  rappresenta  l’ennesima dimostrazione di quanto siano ancora radicate le occupazioni abusive di soggetti illegalmente presenti sul territorio nazionale e quanto sia assolutamente necessario procedere agli sgomberi di altri stabili occupati abusivamente” lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma in merito allo sgombero dell’ex saponificio Miralanza a San Paolo in via Luigi Pierantoni dove sono stati trovati 50 stranieri, di origine marocchina, bengalese e romena, accompagnati presso l'Ufficio Immigrazione per accertamenti.

 

“Dopo l’istituzione in prefettura del Tavolo inter-istituzionale permanente con sindacati, coordinamento di lotta per la casa, costruttori, enti locali, sull’emergenza abitativa i cittadini romani che da anni subiscono la presenza di sacche di illegalità nei luoghi occupati abusivamente sono ancora in attesa di risposte concrete, - conclude Santori – è incomprensibile, in un paese di diritto, che stabili oggetto di attenzione della Procura della Repubblica di Roma come la ex scuola 8 marzo a Magliana o come le strutture di Corso Italia, Via dei Radiotelegrafisti o Via Carlo Felice, da sempre presenziati da soggetti sconosciuti alle forze dell’ordine, così come altri 90 luoghi occupati in città, siano ancora in mano a gruppi organizzati che hanno fatto dell’occupazione abusiva un mestiere di vita  calpestando ogni regola e le autorità preposte al rispetto della legge”.

 

 Roma 7 novembre 2009

 

Per info Fabrizio Santori 3397360574

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl