“Dico NO alla Droga”:

Nelle vie del centro i fidentini si sono visti offrire un opuscolo che in realtà è un libretto di 24 pagine, denso di informazioni pratiche, immediate e approfondite su quali sono gli effetti dell'alcol sul corpo, sulla mente e quanto influisce non solo nei processi chimici del corpo ma anche nella vita di migliaia di persone.

20/mag/2010 00.00.25 Gabriele Casella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Per le strade di Fidenza oggi i volontari della campagna “Dico No alla Droga” (patrocinata dalla Chiesa di Scientology), uniti alla “Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga”, hanno distribuito il nuovo opuscolo “La verità sull’alcol”. Nelle vie del centro i fidentini si sono visti offrire un opuscolo che in realtà è un libretto di 24 pagine, denso di informazioni pratiche, immediate e approfondite su quali sono gli effetti dell’alcol sul corpo, sulla mente e quanto influisce non solo nei processi chimici del corpo ma anche nella vita di migliaia di persone. Ed un fenomeno che sale alla ribalta per essere una delle cause primarie di incidenti e delle “stragi del sabato sera”, ma fenomeno che coinvolge anche i giovani nelle “happy hour”, di moda negli ultimi tempi. Un fenomeno che è ben riconosciuto e temuto, stando a ciò che hanno detto le persone che hanno avuto uno dei 600 opuscoli distribuiti oggi. Come il Brigadiere dei Carabinieri che ha avvicinato i volontari, ha guardato i libretti e ne ha voluti subito alcune copie aggiuntive “per aiutare i ragazzi a starne lontani”, o come il 100% degli intervistati che attribuisce l’abuso di alcol non solo alla mancanza di restrizioni per gli esercizi pubblici (“ne danno anche ai minorenni”) ma soprattutto alle discoteche, dove “si eccede in larga misura”. Da notare l’accento messo dagli intervistati sulla necessità da parte dei genitori di dare il buon esempio ai figli, perché “è dalle famiglie che partono le buone abitudini”. I commenti sull’opuscolo ricevuto sono stati unanimi anche se vari: “dalla prima occhiata ti fa pensare che l’alcol non fa bene”, “non ti fa venire voglia di bere, soprattutto di abusarne” ed anche “ti fa venire voglia di leggerlo tutto e di darlo subito a qualcuno che sai ne ha bisogno, di leggerlo bene!”. I volontari sono attivi nella prevenzione ad ogni droga, al motto “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” (frase di L. Ron Hubbard), valido benissimo anche per l’abuso di alcolici. Per maggiori informazioni o per avere la propria copia: Galuppini Giuseppe 3491534657. Ogni materiale di prevenzione distribuito a Fidenza può essere scaricato gratuitamente da www.drugfreeworld.org F i n e
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl