Milano : controlli della Polizia scoprono un dormitorio illegale

19/set/2010 11.48.53 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Polizia Locale di Milano ha scoperto un altro appartamento-dormitorio nell’area di via Padova : un monolocale di via Arquà di circa 25 metri quadri è stato soppalcato per ricavare ulteriori posti letto. In questo appartamento gli agenti hanno trovato un’italiana e tre romeni che erano in affitto in nero ed un trans boliviano risultato clandestino. Costui ha dichiarato di pagare 600 euro mensili alla proprietaria italiana. Gli agenti hanno cercato di mettersi in contatto telefonico con la proprietaria che però non si è mai resa reperibile. La Polizia Locale ha chiesto, alla Procura, il sequestro dello stabile, il quale è stato anche segnalato all’Asl e all’Ufficio igiene per le pessime condizioni sanitarie. Lo stabile inoltre è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per le incongruità fiscali. Alla proprietaria e agli affittuari irregolari sono state contestate la violazione dell’ordinanza che prevede, per legge, una multa di 450 euro. Il clandestino presente nell’appartamento di via Arquà ha 34 anni ed è già stato fermato 5 volte per le identificazioni, è stato accompagnato al Cie di via Corelli in attesa dell’espulsione.

Questo è uno dei casi ultimamente riscontarti dalla polizia locale durante i controlli fatti a seguito di segnalazioni nelle case Milano. Alla Polizia Locale delle città arrivano spesso segnalazioni di ogni genere che le Forze delle Stato si impegnano di verificare se vere oppure false e spesso capita come in questo caso che si scoprano fatti illeciti come può essere anche la detenzione illegale di droga ad esempio piantagioni di marijuana o hashish.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl