Comunicato Lonato - A Natale meno luci e più aiuti: il risparmio delle luminarie va ai pensionati

Allegati

12/gen/2010 13.12.31 Ufficio Stampa Lonato d/G Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Città di Lonato del Garda

Comunicato stampa

Lonato d/G, 1 dicembre 2010

 

A Natale meno luci e più aiuti

L’amministrazione comunale di Lonato del Garda “spegne qualche luminaria” e accende più aiuti, a favore degli anziani con reddito basso.

«I 15mila euro di risparmio, derivanti dalla riduzione dell’illuminazione pubblica natalizia, saranno destinati  ai pensionati con reddito inferiore agli 11mila euro», comunica il sindaco Mario Bocchio.

 

 

L’amministrazione comunale di Lonato del Garda, quest’anno, ha deciso di dimezzare la spesa per l’illuminazione pubblica natalizia. L’importo di 30mila euro, del 2009, è stato ridotto a 15mila euro.

«I 15mila euro di risparmio, derivanti dalla riduzione della spesa per le consuete luminarie, saranno destinati ai pensionati con un reddito Isee inferiore agli 11mila euro», dichiara il sindaco Mario Bocchio.

Dunque, per le festività natalizie del 2010, le illuminazioni si accenderanno solo sulla centrale piazza Martiri della libertà e nelle piazze principali delle frazioni. Non saranno addobbate con le luci pubbliche via Tarello e corso Garibaldi.

 

«Lo scorso 23 novembre, nell’incontro con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei pensionati Cgil, Cisl e Uil, sono state individuate le modalità con cui distribuire l’importo e le fasce di reddito dei destinatari. Potranno godere del contributo economico i pensionati di età superiore ai 60 anni, con un reddito Isee al di sotto degli 11mila euro», informa l’assessore ai Servizi sociali Ettore Prandini, che personalmente ha incontrato gli esponenti dei sindacati.

«L’intervento è stato pensato come risposta alla situazione di difficoltà economica e di disagio in cui vivono molti lonatesi, in particolare i pensionati con la “minima” �“ rimarca Prandini �“. L’amministrazione di Lonato del Garda, sempre sensibile a tali problematiche, ha quindi voluto destinare a questi cittadini un ulteriore aiuto, riducendo del 50 per cento il costo delle luminarie. L’iniziativa si affianca a una serie di altre proposte che l’amministrazione ha già attivato, in risposta alla crisi, nell’ultimo anno e mezzo».

 

Gli esercenti del centro lonatese hanno recepito bene la decisione di risparmiare sulle luci di Natale per andare incontro ai cittadini che più hanno bisogno di un segno di sensibilità. A riguardo, l’assessore al Commercio Valentino Leonardi riferisce: «Il fatto di limitare le luminarie solo alle piazze principali ha incontrato il favore dei commercianti per l’importante finalità sociale. Di positivo inoltre c’è che, proprio in questi giorni, sta nascendo un’associazione commercianti, il cui responsabile è Giuseppe Roberti. Il gruppo si è già riunito per proporre alcuni appuntamenti per le vie del centro lonatese, nelle serate dell’11 e del 18 dicembre, dalle 20 alle 22, con intrattenimento e artisti di strada, vin brulé e negozi aperti. Anche la domenica di Santa Lucia vedrà i negozi aperti e la Santa sfilare per la piazza e regalare caramelle ai bambini».

E conclude Leonardi: «Da parte della nostra amministrazione, la nuova associazione incontrerà tutto il sostegno e la promozione necessari; personalmente, mi auguro che da questa collaborazione possano nascere maggiori e sempre più positive sinergie».

 

 

In allegato: due immagini (.jpg) dell’illuminazione pubblica natalizia in piazza Martiri della libertà, a Lonato, e il comunicato stampa (.pdf).

 

 

 

 

Ufficio Stampa Comune di Lonato del Garda

Francesca Gardenato

Email: fragar81@yahoo.it �“ Telefono: 338.1702911


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl