Corso addetti sicurezza: corso per addetti sicurezza Decreto Maroni

07/feb/2011 18.49.13 amblue24 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se fino a qualche anno fa lo svolgimento della mansione di addetti sicurezza non era soggetto ad alcuna regolamentazione oggi le cose non sono più così. Con l'entrata in vigore del Decreto del 6 ottobre 2009 è emanato dal Ministero dell'Interno Maroni viene ben introdotta dal una volta una disciplina riguardante la professione di addetti sicurezza e viene previsto il superamento di un corso addetti sicurezzacome requisito fondamentale per lo svolgimento di tale attività. Tale decreto oltre a specificare quali sono i temi che dovranno essere trattati durante il corso addetti sicurezza, prevede anche una serie di requisiti che coloro che intendono svolgere l'attività di buttafuori devono obbligatoriamente avere. Fra questi: compimento della maggiore età, buona salute fisica attestata da un certificato medico, frequentazione corso addetti sicurezza, assenza di uso di alcol e di sostanze stupefacenti, possesso di un diploma di scuola media inferiore.

Il Decreto del Ministro Maroni, dunque, stabilisce i criteri e le modalità per la selezione dei buttafuori, introducendo un'importante novità: l'iscrizione nell'elenco del “ personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico e in pubblici esercizi anche tutela dell'incolumità dei presenti”. Tale domanda deve essere presentata presso il prefetto competente per territorio, verranno iscritti solo coloro i quali saranno in possesso dei requisiti previsti dal Decreto all'articolo 1.

Il corso addetti sicurezza ha come scopo quello di formare l'addetto alla sicurezza fornendogli tutte quelle informazioni necessarie per lo svolgimento della sua professione nonché le tecniche di comportamento è autodifesa. L'articolo 3 del Decreto 6 ottobre 2009 dispone che il corso addetti sicurezza dovrà essere improntato su tre diverse aree tematiche: una giuridica volta a fornire all’addeti alla sicurezza una conoscenza completa circa le disposizioni, le leggi e i regolamenti che riguardano le attività di intrattenimento in pubblico spettacolo in pubblico esercizio, l'ordine e la sicurezza pubblica e i compiti delle forze di polizia delle polizie locali; una tecnica volta a fornire agli addetti sicurezza le conoscenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nonché le tecniche di primo soccorso e prevenzione incendi e, infine, un'area psicologico sociale volta a fornire al addetto le tecniche di comunicazione, concentrazione e autocontrollo.

Come già accennato, il corso addetti sicurezza è in corso obbligatorio che tutti coloro che intendono svolgere l'attività di addetto alla sicurezza devono frequentare e superare, l'attestato che viene rilasciato alla fine del corso addetti sicurezza dovrà infatti essere presentato al momento della domanda di iscrizione presso l'elenco degli addetti ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi anche tutela dell'incolumità dei presenti. Se non si ha svolto il corso addetti sicurezza la domanda verrà rifiutata.

Il Decreto Maroni è stato emanato in attuazione della  Legge 94/2009 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica” e
si inserisce in quel piano di sicurezza che il governo ha predisposto, contenente una serie di misure per la lotta alla criminalità organizzata, per la sicurezza urbana e per la sicurezza durante le manifestazioni sportive.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl