LAINATE, LO SCRITTORE ANDREA VITALI OSPITE ALL’ARI STON URBAN CENTER

28/feb/2017 08:32:26 Ufficio stampa Lainate Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 




COMUNICATO STAMPA

LO SCRITTORE ANDREA VITALI OSPITE ALL’ARISTON URBAN CENTER
PRONTO A RACCONTARE ANEDDOTI E INTRIGHI DEL SUO ULTIMO ROMANZO



Venerdì 17 marzo, alle 21
dell’Ariston Urban Center
Largo Vittorio Veneto, 17-21
Ingresso libero

Un ospite davvero speciale per gli incontri con l’autore dell’Ariston Urban Center di Lainate.
Venerdì 17 marzo, alle 21, nell’auditorium del polo della cultura lainatese il medico e prolifico scrittore
da oltre tre milioni e mezzo di copie vendute in Italia, Andrea Vitali, sarà pronto a presentare il suo ultimo romanzo fresco di stampa: ‘A cantare fu il cane’, (ed. Garzanti).


“A ogni suo libro, come ci confermano in Biblioteca, - commenta l’assessore alla Cultura Ivo Merli �“ anche a Lainate sono centinaia le prenotazioni in coda per accaparrarsi un’esilarante nuova esperienza di evasione e divertimento. E così come potevamo resistere alla tentazione di averlo qui tra noi per raccontarci in diretta le sue ispirazioni, immagini vivide e taglienti, per farci svelare come nascono i suoi personaggi?”.


In questo nuovo romanzo, l’amatissimo autore di ‘Olive comprese’, ‘Un amore di zitella’, ‘La signorina Tecla manzi’ e tantissimi altri romanzi che sarebbe impossibile citare qui, ancora una volta ci prepara a vivere un’indagine in cui le tresche di paese si intrecciano gli sforzi dei carabinieri, e il pettegolezzo si propaga come le onde del lago, alimentandosi di bocca in bocca.

L’ambientazione? Di quelle che più appassionano lui e tutti i lettori: la sua Bellano (sul lago di Como) che, a poco più di un’ora dalla nostra città, riesce a essere ogni volta teatro di appassionanti e intricate avventure. Qui, nella notte tra 16 e il 17 luglio 1937 il grido della signora Emerita Diachini in Panicarli spezza il silenzio con un uro: “Al ladro! Al ladro!”.
Un losco personaggio avvistato dalla signora e acciuffato dalla guardia è Serafino Caiazzi,
noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali. Chiaro che il ladro è lui, chi altri? Ma al maresciallo Maccadò servono prove… di qui le indagini, interrogatori e…

Sarà proprio Vitali a svelarci o a tenerci in sospeso durante la serata organizzata dalla Biblioteca di Lainate presso l’Ariston Urban Center. Sarà lui a rispondere alle domande del pubblico, a firmare autografi e a farsi immortalare in un selfie.



Andrea Vitali 
è nato a Bellano, sul lago di Como, nel 1956. Medico di professione, ha coltivato da sempre la passione per la scrittura esordendo nel 1989 con il romanzo Il procuratore, che si è aggiudicato l'anno seguente il premio Montblanc per il romanzo giovane. Nel 1996 ha vinto il premio letterario Piero Chiara con L'ombra di Marinetti. Approdato alla Garzanti nel 2003 con Una finestra vistalago, ha continuato a riscuotere ampio consenso di pubblico e di critica con i romanzi che si sono succeduti ottenendo, tra gli altri, il premio Bancarella nel 2006 con La figlia del podestà, il premio Ernest Hemingway nel 2008 con La modista. Nel 2008 gli è stato conferito il premio letterario Boccaccio per l'opera omnia e nel 2015 il premio De Sica. Con Massimo Picozzi ha scritto anche La ruga del cretino. A cantare fu il cane è il suo ultimo romanzo.



Paola Busto
Ufficio Comunicazioni Comune di Lainate e Villa Litta
L.go Vittorio Veneto, 12 - cell.3332162119
e-mail:
ufficiostampa@comune.lainate.mi.it
www.comune.lainate.mi.it
Pagina Facebook: Comune di Lainate e Villa Litta Lainate
Pagina Facebook: l'Ariston Lainate Urban Center

P Evitate di stampare questo messaggio, se non ne avete reale necessità
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl