Mutui prima casa Regione Lombardia 2009

09/apr/2009 19.25.42 www.contributicasa.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il pacchetto casa 2009, prevede diversi interventi: prima di tutto, il Fondo sostegno affitti (51 milioni in pagamento per il 2008 e altrettanti stanziati per il 2009). Saranno circa 70.000 le famiglie che sia per il 2008 sia per il 2009 potranno beneficiare di un contributo che copre, a seconda del reddito Isee/Fsa del richiedente, dal 23 al 50% del canone mensile di locazione. Vale a dire che, a seconda delle classi di appartenenza, i contributi annuali sono compresi fra un minimo di 250 e un massimo di 1.800 euro, determinati in funzione del canone di locazione, della situazione socioeconomica, dell'entita' delle domande presentate e delle risorse finanziarie disponibili. Possono richiederlo i titolari di contratti di locazione registrati che siano cittadini italiani, dell'Unione europea o, se di uno Stato extra UE, in possesso di carta di soggiorno o di permesso con validita' almeno biennale e che esercitino una regolare attivita'. Devono inoltre risiedere da almeno dieci anni in Italia o da almeno cinque in Regione Lombardia. Il reddito Isee/Fsa (appunto per il fondo sostegno affitti) non puo' essere superiore a 12.911 euro. "Questo tipo di sussidio - ha spiegato l'assessore Scotti - diventa di anno in anno piu' importante perche' sono sempre piu' numerose le famiglie che non riescono a pagare gli affitti. Per questo, per il 2008 e il 2009 abbiamo stanziato 102 milioni di euro complessivi stimando che, ogni anno, potranno essere soddisfatte le domande di circa 70.000 famiglie". Il secondo capitolo di interventi previsto nel Piano casa della Regione prevede "47 milioni per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa (ne potranno beneficiare 7.835 famiglie). Il bando prevede l'assegnazione di un contributo di 6.000 euro, una tantum a fondo perduto, per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa. I destinatari sono le giovani coppie, le gestanti sole, i genitori soli con uno o piu' figli minori a carico e i nuclei familiari con almeno tre figli, che presentino un reddito Isee non superiore a 35.000 euro. Il piano regionale prevede anche 22 milioni per il 'bando emergenza abitativa', cioe' la realizzazione in tempi rapidissimi di 350 alloggi a canone sociale e moderato; 14 milioni per il 'bando Sacc' (Servizi abitativi a canone convenzionato) destinato alla costruzione di 700 alloggi a canone convenzionato; 52 milioni per completare la riqualificazione di 500 alloggi in varie province lombarde; 79 milioni del Piano Casa Nazionale per realizzare, attraverso Comuni e Aler, 1.147 nuovi alloggi.

per approfondimenti vai su www.contributicasa.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl