nascita e azione nuovo sindacato

nascita e azione nuovo sindacato oggetto: nascita e azione nuovo sindacato Vi mettiamo a conoscenza della nascita anche in Lombardia di un grande, autonomo e libero sindacato nazionale che ha già iscritto ben 200.000 lavoratori in tutta Italia.

23/apr/2009 02.06.28 Criseo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

oggetto: nascita e azione nuovo sindacato


Vi mettiamo a conoscenza della nascita anche in Lombardia di un grande, autonomo e libero sindacato nazionale che ha già iscritto ben 200.000 lavoratori in tutta Italia.

Dalla scorsa settimana ho ricevuto il mandato direttamente dal Segretario Generale Cosnil, Confederazione Sindacati Nazionali Italiani Lavoratori, a rappresentarlo in Lombardia.

Accolgo ben volentieri il nuovo stimolante incarico anche in virtù della autonomia e libertà di organizzare e gestire al meglio i molteplici settori di una regione importante e prestigiosa come la Lombardia.

Il nuovo soggetto sindacale dovrà lavorare ad ampio raggio partendo dalla base, e perciò lancio un appello a tutti gli attivisti scontenti e scoraggiati nelle fabbriche, negli ospedali, negli aeroporti, nei centri commerciali, di contattarci per valutare in base alle loro esperienze lavorative e volontà di fare, il loro ingresso nella nostra struttura che sarà giovane e flessibile per rispondere al meglio alle nuove sfide di un mercato sempre più in movimento ma che dovrà puntare sempre più all’addestramento e valorizzazione delle risorse umane coinvolgendole attivamente nel processo produttivo.

Assistiamo purtroppo ad un momento di difficoltà generale anche a livello locale e le ultimissime notizie non sono confortanti: cresce il ricorso alla cassa integrazione e le diseguaglianze.
Gli uomini guadagnano in media 4.000 euro più delle donne, e un operaio porta a casa una retribuzione annua media di 21.760 euro, i salari sono cresciuti del 12,1% mentre l’inflazione del 15,3%.

Ci fa specie vedere che in questa situazione ci sono sperperi di denaro pubblico nei comuni in cui si avvicinano le elezioni, per es. rifacendo le rotonde o addobbandole così tanto da diminuire la visibilità degli automobilisti, mentre i cittadini meno abbienti cercano un pò di frutta nelle cassette gettate dagli ambulanti nei mercati cittadini.

Ricordiamo poi i casi già abbondantemente rilevati dalla stampa, di manager con stipendi stratosferici seppure di nomina pubblica:A2A, Atm, Mm, e come accade nel gruppo Sea, la società di gestione degli scali aeroportuali, in cui il Presidente è ora Direttore Generale per poter beneficiare di un emolumento di 650.000 euro c.a.

Nell’indotto di Malpensa ci sono migliaia di lavoratori in difficoltà ed in cassa integrazione, altri a casa, altri ancora con contratti a 20 giorni e Sea chiede il prepensionamento di 390 dipendenti su 5.200, si tratta certo degli effetti dell’abbandono di Alitalia, ma anche della gestione al risparmio su mezzi e dipendenti, che hanno sempre più problemi di salute e i cui  costi ricadranno sulla collettività,  mentre si pagano ancora soldi dei milanesi per le consulenze esterne.






Giuseppe Criseo
Segretario Regionale Cosnil Lombardia





                   
COSNIL Segreteria Generale
Via Nicola Serra 62 - 87100 Cosenza - Tel. e Fax. 0984 481852
Cell. 340 8745514 - E-mail:   HYPERLINK "mailto:cosnil@libero.it" cosnil@libero.it e sito:http://www.cosnil.it/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl