Al via la seconda edizione del progetto/concorso World First

Si tratta infatti di una iniziativa pluridirezionale che, è stata promossa e sostenuta da un prestigioso network di soggetti pubblici e privati, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Provincia di Lodi, Comune di San Giuliano Milanese, Comune di San Donato Milanese, Comune di Melegnano, Tasm, alcuni media del territorio e Centro Commerciale Le Cupole.

20/ott/2009 19.26.49 Indalo Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Al via la seconda edizione del progetto “WORLD FIRST”: un’iniziativa, molto originale, promossa e sostenuta da un prestigioso network di soggetti pubblici e privati. Due gli eventi in cantiere: AREA PROTETTA e UN CUCCIOLO IN AFFIDO

Obiettivo: offrire concrete opportunità di partecipazione – originali e fortemente educative – per sensibilizzare i più giovani sulle questioni relative allo sviluppo sostenibile e all’ecologia, sull’importanza del rispetto verso l’ambiente e tutti i suoi abitanti. Il tema di quest’anno è dedicato alla salvaguardia degli animali in via di estinzione e al recupero dei materiali per dire no al consumo irrazionale.
 
  
Per questa nuova serie,   WORLD FIRST riparte con contenuti e messaggi rinnovati proponendo un percorso molto originale: il concorso “Un cucciolo in affido” e la rassegna “Area protetta”. Si tratta infatti di una iniziativa pluridirezionale che, è stata  promossa e sostenuta da un prestigioso network di soggetti pubblici e privati, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Provincia di Lodi, Comune di San Giuliano Milanese, Comune di San Donato Milanese, Comune di Melegnano, Tasm, alcuni media del territorio e Centro Commerciale Le Cupole.
 
Il Concorso “Un cucciolo in affido”, che vede l’attivo coinvolgimento di centinaia di bambini e ragazzi delle Scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio di Milano e provincia, e di Lodi e provincia, intende offrire concrete opportunità di partecipazione – originali e fortemente educative – per la diffusione di comportamenti improntati al rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti.
Il tema di quest’anno è dedicato alla salvaguardia degli animali in via di estinzione e al recupero dei materiali.
Ai bambini e ai ragazzi viene infatti chiesto, sotto la guida dei loro insegnanti, di “prendere in affido” simbolicamente un animale in via di estinzione, raccontarne le paure, i pericoli che deve superare tutti i giorni, e se fosse … un bambino o un ragazzo  i rimpianti, i ricordi, le ansie ….per  raccogliere il messaggio che egli direbbe agli umani, se potesse parlare. Le classi per diventare portavoce del loro animale preso in affido possono realizzare dei fumetti, delle sagome, dei racconti, dei poster, dei disegni, dei collage o quello che preferiscono.
Come supporto alla realizzazione dei lavori, le classi avranno l’opportunità di visitare - dal 19 ottobre al 29 novembre - la rassegna “AREA PROTETTA LE CUPOLE” dedicata ad animali “veri” a rischio  a volte  difficili da incontrare perchè, benché tutelati, siano oggetto di comportamenti dissennati da parte dell’uomo che rendono difficile la loro riproduzione e quindi ne minano l’esistenza.
Il Concorso propone inoltre diriflettere sui temi del rispetto dell’ambiente, del consumo oculato e della raccolta corretta dei rifiuti, per poi realizzare  manufatti di ogni tipo con materiali e oggetti che nella logica della nostra cultura consumistica sono destinati ad essere eliminati (bottiglie di plastica e vetro, tappi, lattine, cartoni, vecchi giornali e fumetti, vestiti dismessi, soprammobili rotti, ecc.).
 
Un percorso educativo completo e strutturato, quindi, che ha l’obiettivo di supportare gli insegnanti nel loro compito di trasmettere ai ragazzi i principi sui quali si fonda la convivenza civile, e il valore della responsabilità verso l’ambiente in cui viviamo, oggi più che mai fondamentale per garantire un futuro sostenibile a questa e alle future generazioni.
Dal 16 novembre al 2 dicembretutte le opere realizzate dai ragazzi delle nostre scuole costituiranno l’oggetto di un’originalissima mostra, aperta alla partecipazione di tutti i cittadini e dei loro rappresentanti istituzionali, che verrà allestita nella galleria del Centro Commerciale Le Cupole, Strada Statale Emilia km 315 San Giuliano Milanese (MI). L’obiettivo è duplice. Da un lato, offrire una vetrina ai giovani, imparando ad apprezzare il loro punto di vista su temi decisivi per il futuro della nostra società come quelli del riciclaggio e dello sviluppo sostenibile; dall’altro, valorizzare l’operato degli insegnanti e della Scuola, intesa come agenzia di socializzazione incaricata di formare i cittadini modello del domani.
I visitatori della mostra, tramite apposite schede di votazione, e una giuria di esperti, composta dai soggetti patrocinatori, promotori e organizzatori e da voci autorevoli del territorio, stabiliranno quali sono le opere più significative - quelle, cioè più originali e che meglio riflettono il valore del recupero delle risorse. Gli autori, sia singoli che gruppi, di tali opere saranno premiati nel corso di una festa finale.
 
Premi davvero molto belli come computer portatili, fotocamere digitali, videocamere, eccetera per le classi che realizzeranno le opere maggiormente i significative o che parteciperanno con manifesta convinzione.
 
Il primo appuntamento di “World First” è dunque tra pochissimi giorni con la rassegna “AREA PROTETTA LE CUPOLE”, la cui realizzazione è stata possibile grazie alla “Vivai Pistoiesi sasdi San Giuliano Milanese, e alle aziende Tetra, Anubias, Exo Terra, Askoll, per gli animali, le vasche, gli acquari e le teche dove saranno ricostruiti gli habitat naturali e la fauna dei luoghi in cui vivono.
 
 
 
 
Segreteria Organizzativa
Indalo Comunicazione
Dott.ssa Luisa Gasparetto - dott.ssa Giuseppina Cassibba
tel. 0425 659064 - fax 0425 659049
e-mail: giuseppina.cassibba@indalo.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl