Torna la scena dei ragazzi

18/feb/2008 20.00.00 ViviMartina.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Torna la scena dei ragazzi

Teatro Verdi di Martina FrancaInaugurazione al TeatroVerdi

MARTINA FRANCA – Tornal’appuntamento con “La scena dei ragazzi”.Sarà inaugurata questa mattina, al “TeatroVerdi”, la stagione teatrale dedicata agli studenti di tutte lescuole martinesi di ogni ordine e grado.

La stagione è stataorganizzata dall’amministrazione comunale, in collaborazione con ilteatro “Crest” di Taranto e prevedequattro appuntamenti complessivi.

Si partirà con lospettacolo intitolato “Don Giovanni dentrol’organo” scritto e diretto da Stefano Giunchi,che ha riadattato il mito del Don Giovanni per i ragazzi partendo dacopioni della tradizione ottocentesca dei burattini italiani. Sullenote di Mozart, agiranno in scena gli attori Angelo Aiello, LindaDi Giacomo, Riccardo Canestrariscene, insieme ai burattinie alle marionette animate da Brina Babini.

La produzione sarà del“teatro di gigura”, che ha voluto con questo spettacolo parteciparealle celebrazioni della nascita del sommo musicista con un eventostraordinario, generato dall’incontro tra due elementi. “Il primo – ha spiegato l’autore StefanoGiunchi - èla tradizione burattinesca italiana che ha saputo mescolare, neisecoli, la cultura ‘alta’ ai moduli della Commedia all’Improvviso. Ciòha prodotto effetti comici, nell’inserire i personaggi e gli scherzitipici della Commedia all’interno di strutture spettacolari più‘nobili’. Va sottolineato anche come queste riduzioni popolari abbianoavuto un ruolo di diffusione del gusto per il grande Teatro e perl’Opera presso pubblici poveri e analfabeti. I testi sono tratti dacopioni e canovacci di Rizzoli, Mazzoni, Cuccoli, Jani, Bertoni, datatia partire dalla seconda metà dell’Ottocento. Il secondo elemento è ungrande organo meccanico a 29 canne, con incastonati un teatrino permarionette e uno per burattini. L’originale macchina musicale è stataprogettata e realizzata dai maestri artigiani dell’AMMI, l’associazioneche riunisce i cultori della musica meccanica in Italia e che ha sede aCesena. Un’arte millenaria di improvvisazione in piazza, come il teatrodi figura, si incontra così per la prima volta con la struttura dellamusica riprodotta a manovella”.

Sipario alle ore 10 e30.

www.vivimartina.it
info@vivimartina.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl