Il gruppo Serveco stasera a Report

16/mar/2008 15.30.00 ViviMartina.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il gruppo Serveco stasera a Report

Martina Franca - Piazza Maria ImmacolataNoice li avevamo in casa e ce li siamo fatti scappare, ora hanno sede aMontemesola e in un mare di munnezza, fra le esperienze positive nellagestione dei rifiuti e anche in altri temi ambientali, sono di primoordine. Sono quelli della Serveco edi loro, anche di loro, parlerà in termini positivi raccontandol’esperienza del gruppo nato a Martina e presieduto da PietroChirulli, la trasmissione di Raitre“Report”, in onda stasera alle 21,30.

Evidenziare l’attivitàServeco ha anche un valore aggiunto. “Petrolio,gas, uranio sono concentrati in poche zone del pianeta mentre iconsumatori sono dappertutto. Sole e vento invece sono ovunque e semprevicini a chi consuma energia” si legge in una nota di presentazionedella trasmissione odierna.

Intantoi consumi di energia fossile crescono anno dopo anno e insieme gasserra e polveri sottili. I trasporti e i consumi energetici delleabitazioni rappresentano i due terzi del problema. Quali sono allora leconseguenze di una crescita incontrollata su un pianeta dalle risorsenon infinite? È possibile riorientare l’economia e pensare a un nuovomodello di sviluppo che impieghi meno risorse e produca più benessere?È possibile far camminare diversamente le merci e le persone, facendoconsumare meno energia alle case e facendo viaggiare in manieradifferente anche gli elettroni in una rete elettrica pensata comeinternet: niente grandi centrali in cima alle piramidi e giù in bassotutti i consumatori? Se si rovescia la piramide i consumatoripotrebbero diventare anche produttori e l’energia si consuma e siscambia. Come con l’informazione in internet".
Risultato? Le fonti di energia rinnovabile diventano protagoniste, emarginali le fossili. La chiamano “democrazia energetica” i Ribellidell’energia di Schonau, un paese nella Foresta nera in Germania,ovvero gente comune che dopo Chernobyl per dire no al nucleare sicomprò la rete elettrica locale e cominciò a produrre energiasganciandosi dalle centrali atomiche.

Staff ViviMartina.it
www.vivimartina.it
info@vivimartina.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl