Borse di studio per diventare clown-dottori

Borse di studio per diventare clown-dottori Borse di studio per diventare clown-dottori All'università popolare«Le Grazie» Un corso di clownterapia.

25/mar/2008 18.20.00 ViviMartina.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Borse di studio per diventare clown-dottori

Piazza Maria ImmacolataAll’università popolare«Le Grazie»

Un corso di clownterapia. La figura di Patch Adams è ormai celeberrimain campo mondiale, quanto bene ha fatto questa terapia a fianco dellecure tradizionali.

Ora anche in ambitolocale si può diventare clown dottori, grazie a venticinque borse distudio per l’organizzazione di eventi educativi messe a disposizionedall’università popolare “Le Grazie”presieduta da Marisa Calianno.

Le borse di studioriguardano, in particolare, un corso di operatori di sedi ed eventieducativi e università ludica e di strada. È finanziato dal centroservizi volontariato (Csv) di Taranto. Il corso «èfinalizzato ad azioni di “volontariato professionale” ed è vincolatoall’accettazione di svolgere almeno un anno di servizio di volontariatopresso l’università popolare Le Grazie diMartina Francanell’ambito delle sue attività di formazione e di educazione ludica esocio-preventiva, nelle unità socio-culturali, socio-educative esocio-sanitarie territoriali ed anche di strada» dice lapresidente.

L’attivitàformativa si svolgerà in due distinte fasi: «laprima ha la durata minima di 32 ore, fatta di lezioni e simulazioniteorico pratiche e manuali di base; la seconda ha la durata minima di120 ore nel corso di un anno di tirocinio pratico da svolgerenell’ambito delle attività che l’università popolare Le Graziecomunemente svolge, come per esempio l’organizzazione e la gestione disedi educative protempore; corsi popolari e di varia natura, universitàludica socio-popolare artistica e di strada; servizio di educazione edanimazione ludico-socio-educativa ed arteterapeutica nelle unitàsocio-sanitarie locali (e principalmente presso il reparto di pediatriadell’ospedale di Martina Franca, ad esempio, in qualità di clowndottori, giullari educatori-animatori-ludici e giullariartistico-terapeutici della creatività)».

Costituiranno motivopreferenziale per l’attribuzione delle borse di studio «ladisponibilità a svolgere almeno un anno di servizio di volontariatoattivo; la comprovata esperienza professionale e lavorativa nei campitrattati dal corso; essere artisti e/o diplomati presso accademie eistituti d’arte (di ogni genere); essere artisti di strada (di ognigenere) e/o operatori sociali di strada; essere laureati o laureandi inpedagogia, scienze dell’educazione, scienze della comunicazione,psicologia». Ultimissime ore per aderire all’iniziativa, gliinteressati devono contattare quanto prima il numero telefonico3289053455.

Staff ViviMartina.it
www.vivimartina.it
info@vivimartina.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl