Progetti per 73,5 milioni

La soddisfazione di Palazzo e Chiarelli: «Le cifre parlano chiaro, la nostra presenza è forte: non c'è solo Monopoli» MARTINA FRANCA - "Martina ha conseguito un risultato positivo, che premia il lavoro svolto dall'Amministrazione comunale.

Allegati

05/ott/2008 10.54.04 ViviMartina.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Progetti per 73,5 milioni

news Martina FrancaLa capitale della Valle d’Itria si è ritagliata un ruolo importante nel Piano Strategico. La soddisfazione di Palazzo e Chiarelli: «Le cifre parlano chiaro, la nostra presenza è forte: non c’è solo Monopoli»

MARTINA FRANCA – “Martina ha conseguito un risultato positivo, che premia il lavoro svolto dall’Amministrazione comunale. Le polemiche fanno bene solo se sono costruttive: comprendo il disagio di opposizione e associazioni e dico che se la nostra città nell’ambito del Piano strategico Valle d’Itria sta recitando un ruolo di primo piano il merito è anche loro”. Il sindaco di Martina, Franco Palazzo, dopo la cerimonia di consegna del Piano (lo ha ricevuto l’assessore regionale al Bilancio Saponaro) tenutasi ieri a Monopoli, è apparso soddisfatto.

In ballo, in totale, ci sono 400 milioni di euro. È pari a circa 74 milioni di euro (con esattezza 73 milioni e 550 euro), invece, l’importo complessivo stimato per la realizzazione dei progetti nella capitale della Valle d’Itria. “La presenza di Martina nel Piano si sente e come – afferma l’assessore alle Politiche comunitarie Peppino Chiarelli -.Le cifre parlano chiaro: il nostro Comune supera quello di Monopoli per quanto concerne gli importi. A questa somma va aggiunta una quota dei 73 milioni e 531 mila euro previsti per tutti i Comuni che rientrano nell’ambito dell’Area Vasta. Abbiamo lavorato per recuperare la leadership nel Piano e nel territorio. Ringrazio i sindaci e gli assessori degli enti interessati”.
Gli interventi previsti (l’elenco è quello definitivo) sono il potenziamento del punto informativo del bosco delle Pianelle, il recupero di Parco Ortolini, la realizzazione di un impianto di affinamento delle acque reflue depurate e della rete irrigua per uso agricolo; l’allargamento e messa in sicurezza della strada per Mottola di collegamento con l’A14 (3 milioni di euro previsti) e della Martina – Grottaglie aeroporto; la delocalizzazione del campo sportivo “Tursi” e la riqualificazione dell’area mercatale.
La realizzazione di parcheggi in via Bellini, viale Europa e in località Votano (2 milioni e 250 mila euro). Il recupero degli impianti sportivi degradati e abbandonati in zona Pergolo. La circonvallazione di attraversamento e di collegamento tra l’area del Pergolo, la Zona industriale e la via per Alberobello (18 milioni di euro). Un intervento concernente il Centro servizi per il tessile, attualmente murato. La riqualificazione del Centro storico, di Piazza D’Angiò e della Stazione ippica; la sistemazione di via De Gasperi. La manutenzione delle strade rurali e muretti a secco. L’ampliamento della rete degli acquedotti rurali, del sistema fognario, gas metano e pubblica illuminazione. Il restauro dell’ex convento di San Francesco da Paola. L’intervento relativo alla realizzazione delle infrastrutture dell’area produttiva “Artemoda”, ad integrazione e completamento delle opere che saranno realizzate dal consorzio, e di interventi tesi a mitigare gli eventi naturali (nel caso di Martina gli allagamenti). E infine il completamento delle infrastrutture primarie nella Zona industriale.

Senza dimenticare il recupero delle aree a standard urbanistici non attrezzate e in stato di degrado per la realizzazione di un sistema di verde, parcheggi e servizi pubblici da attuare con sistemi perequativi (3 milioni di euro). “Quali opere verranno certamente realizzate? La circonvallazione - precisa l’assessore Chiarelli -, la sistemazione della Martina - Mottola e della Martina – Grottaglie aeroporto, le piste ciclabili e le opere di mitigazione degli eventi naturali. La voce che diceva che Area Vasta avrebbe dato solo ed esclusivamente la possibilità al Comune di Monopoli di realizzare il porto è stata smentita dai fatti”.

Staff ViviMartina.it
www.vivimartina.it
info@vivimartina.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl