Trasporti, una rivoluzione

Allegati

29/ott/2008 10.41.21 ViviMartina.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Trasporti, una rivoluzione

news Martina FrancaL'assessore regionale Mario Loizzo in città per annunciare diversi provvedimenti: 350mila euro per bus e linee, interventi sui passaggi a livello. E potenziamento della Ferrovia Sud-Est: «Che cambierà volto»

MARTINA FRANCA - L’assessore regionale ai Trasporti, Mario Loizzo, e il consigliere regionale Donato Pentassuglia hanno annunciato novità importanti per quanto riguarda il trasporto pubblico locale. Nel corso di una conferenza stampa, ieri sera a Palazzo Ducale, alla presenza del sindaco Franco Palazzo, del consigliere regionale Gianfranco Chiarelli e degli assessori comunali Maffei e Basile, hanno illustrato gli interventi della Regione. Un finanziamento di 350.000 euro - secondo l’esponente del Partito democratico - consentirà tra pochi giorni (a novembre) di migliorare il trasporto pubblico urbano (più autobus e quindi più linee); previsti inoltre l’allargamento dei passaggi a livello di Colonne Grassi e di via Cappuccini e l’eliminazione di quelli di via Alberobello e via Carmine (i lavori, secondo il consigliere Pentassuglia, partiranno a marzo). E ancora il miglioramento complessivo del servizio ferroviario gestito dalla Sud-Est.

«Tutto rientra in una strategia complessiva – ha affermato l’assessore Loizzo -: vogliamo realizzare interventi che consentano di migliorare i collegamenti in Puglia e risolvano le questioni di carattere urbanistico. Occorre decongestionare il traffico ed eliminare le strozzature. È arrivato il turno di Martina: il sindaco Palazzo e i due consiglieri regionali mi hanno fatto capire l’importanza di alcuni interventi. Per combattere l’uso scriteriato dei mezzi privati, bisogna puntare sul trasporto pubblico, che deve essere un’alternativa credibile ». Per quanto concerne i nuovi pullman che potenzieranno, a stretto giro di posta (stando alle parole di Pentassuglia), il sistema cittadino dei trasporti, Loizzo ha distribuito sicurezze. «Si tratta – ha osservato l’assessore - di interventi strutturali (350.000 euro la cifra stanziata, ndr). Credo che in questa maniera si possa creare un servizio pubblico di interesse».

Ferrovie Sud- Est: il titolare della delega ai Trasporti ha parlato del futuro della rete ferroviaria regionale che collega Martina a Bari e Lecce. «Il diritto alla mobilità è fondamentale per lo sviluppo del territorio. Per quanto riguarda il servizio ferroviario abbiamo ereditato una situazione disastrata. Ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo lavorato tre anni e i risultati si iniziano a vedere. Cambieremo il volto della Sud – Est. Abbiamo acquistato 23 nuovi treni, 5 sono già in Puglia, ma non possiamo ancora utilizzarli perché la commissione ministeriale non si è ancora pronunciata sull’o m o l ogazione».
Loizzo poi ha parlato degli altri progetti in cantiere. «Vedremo l’alba dopo i disagi sofferti dagli utenti per anni e anni. È in corso la gara d’a ppalto per l’elettrif icazione della rete in relazione alla tratta Martina – Bari. Stesso discorso vale per l’ammodernamento delle stazioni (32), tra cui quella di Martina. Abbiamo intenzione di eliminare i treni diesel e di spendere 50 milioni di euro per l’acquisto di altri treni. E ancora, più treni diretti e abbattimento dei tempi di percorrenza, che sono elevati. È impensabile, infatti, che un treno debba fermarsi in tutte le stazioni da Martina a Bari. Vogliamo ferrovie moderne e confortevoli e all’uscita delle stazioni gli utenti troveranno le biciclette: con trecento giorni di sole, bisogna utilizzare questo mezzo di trasporto. L’aumento del costo del carburante e la questione ambientale - ha concluso - ci spingono a potenziare il trasporto pubblico».

Staff ViviMartina.it
www.vivimartina.it
info@vivimartina.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl