Cerimonia commemorativa al sacrario militare polacco di Casamassima

Cerimonia commemorativa al sacrario militare polacco di Casamassima "Morti per un ideale affinchè la forza non domini sul diritto umano", è la scritta alla base dell'altare che si erge nel sacrario militare polacco "Korpusu".

30/ott/2009 18.07.27 Comune di Casamassima Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

"Morti per un ideale affinchè la forza non domini sul diritto umano", è la scritta alla base dell'altare che si erge nel sacrario militare polacco "Korpusu". In questo luogo, il 2 novembre 2009, alle 11.30, si terrà la tradizionale cerimonia commemorativa dei soldati morti nella battaglia di Montecassino durante l'ultimo conflitto mondiale.

Alla manifestazione organizzata dal Comune di Casamassima, sarà presente il Sindaco Domenico Vito De Tommaso, l'Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia Jerzy Chmielewskie e numerose autorità civili, militari e religiose.

Nel cimitero, le tombe dei 431 polacchi che pagarono con la loro vita il prezzo della libertà dei popoli europei dall'invasione nazista, sono disposte in fila con le croci cristiane in pietra. Di queste, otto sono ortodosse a doppia croce e quattro hanno la stella ebraica a sei punte. Una lapide con una mezza luna che abbraccia una stella, è il simbolo di un caduto musulmano.

Feriti gravemente nella tragica battiglia di Montecassino, arrivarono nel nostro paese per essere curati presso l'ospedale militare allestito dalle forze Anglo-Americane, ma non riuscirono a sopravvivere.

Gli stessi Anglo-Americani requisirono il terreno appena fuori dall'abitato per dare loro adeguata sepoltura, edificando il sacrario militare "Korpusu" dove, ogni anno, si svolge la suggestiva cerimonia commemorativa in suffragio dei caduti a cui partecipano le scuole e le associazioni del territorio e tanti cittadini che conservano ancora il ricordo della presenza dei "fratelli" polacchi.

Alle ore 17 del 2 novembre, presso il complesso Monacelle (ingresso chiasso Elia), sarà inaugurata la terza edizione della mostra fotografica promossa dall'associazione culturale Baobab con il patrocinio del Comune di Casamassima, La Puglia dei Polacchi dal 1944 al 1946, aperta tutti i giorni fino al 9 novembre con il seguente orario:
mattina - dalle 10 alle 12 / pomeriggio - dalle 18 alle 20.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl