"Angeli della Finanza il Fondatore Domenico Panetta: Giuseppe Povia ci concede il suo brano, Chi comanda il mondo diventa il nostro inno ufficiale. " 

"Angeli della Finanza il Fondatore Domenico Panetta: Giuseppe Povia ci concede il suo brano, Come cambia il mondo diventa il nostro inno ufficiale.

Persone Fondatore Domenico Panetta, Giuseppe Povia
Argomenti music, botany, anatomy

20/mag/2015 10:28:30 Ufficio Stampa Angeli della Finanza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Come cambia il mondo” brano di Giuseppe Povia è l’inno ufficiale degli Angeli della Finanza a comunicare la notizia è il fondatore Domenico Panetta. Abbiamo scelto il brano di Giuseppe perché rappresenta ciò che sta accadendo nella nostra nazione e sull’intero pianeta. Ormai i cittadini vivono in balia degli eventi politici che di conseguenza determinano gli eventi finanziari. 

Tantissime sono le richieste di aiuto che arrivano in associazione è giunto il momento che i cittadini se concentrano su come vogliono veramente vivere e come vogliono che vivranno i loro figli. Se si continua a seguire questa strada le chance di sopravvivenza finanziaria sono pochissime. 

Molte gente ci chiede di fare da portavoce e divulgare lo stato di debacle finanziaria famigliare, noi siamo disponibili  ma dobbiamo essere in tanti, veramente in tanti non bastano le 3000 email al mese che riceviamo. La campagna “sostienici” è aperta sono convinto, siamo convinti che l’unione popolare può veramente cambiare le cose.  Il mio grazie va a Giuseppe Povia che ha deciso di donarci la sua canzone, un brano forte dove Giuseppe senza peli sulla lingua descrive il suo punto di vista.  

La nostra associazione aiuta famiglie ed imprese che vivono questo disastro economico e tocchiamo con mano ogni giorno la realtà. Molti di loro si sono ritrovati in situazioni debitorie per colpa di banche e finanziarie che non hanno valutato con diligenza la capacità reddituale del soggetto, ed in caso di erogazione mutuo spesso gli immobili sono stati periziati in modo inadeguato con un valore superiore per far si che il soggetto potesse avere dall’ 80 % al 100% del mutuo. La domanda che dobbiamo porci e non perché ci sono tante sofferenze bancarie ma a cosa sono dovute tali sofferenze, di chi è la colpa? 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl